Sanità: sindaco Padova, su nuovo ospedale pronti ad ‘avanti tutta’ (2)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – “Lo stiamo già facendo e siamo ulteriormente decisi a collaborare al massimo nell’interesse dei pazienti, dei medici, degli operatori, della ricerca e quindi di tutta la nostra comunità. Sarà una magnifica occasione per discutere e spiegare finalmente a tutti perché questo accordo è un nuovo accordo e perché lo appoggiamo”, sottolinea Giordani.
“Discutere sul fatto che, oggi, abbiamo garanzie sul Giustinianeo rigenerato, sulla pari dignità sancita e firmata dei due Poli, sull’impegno della Regione – che ringrazio – e che prima non era scritto da nessuna parte, di bonificare a sue spese le aree in centro che vedono la presenza di amianto e rifiuti biomedicali, sul patto stipulato e mai sentito prima che queste stesse aree dopo la bonifica verranno cedute gratuitamente al Comune per farvi il parco delle mura, sulla permanenza a uso pubblico degli edifici che ospitano lo IOV, sulla nostra attenzione all’ambiente e all’equilibrio urbano del nostro territorio seguendo la quale troveremo anche le vie per compensare il consumo di suolo, perché io per primo ho interesse che non si creino danni alla terra in cui vivo e voglio che le cose siano fatte bene sotto ogni aspetto, pensando al futuro”, precisa il sindaco.
“Fantasie e malizie sono quindi a zero, oggi il Sindaco che i padovani hanno scelto col voto sono io, con il mio vicesindaco e con tutta la mia squadra siamo chiamati a governare fino al 2022 per il bene di Padova e siamo determinati a farlo a partire da partite importanti ed ereditate irrisolte come quella dell’Ospedale. Il confronto con tutti sarà sempre il mio comandamento, ma non accetto lezioni da chi, proprio su questo punto, si è visto togliere la fiducia e ha interrotto, prematuramente la sua esperienza amministrativa”, conclude Giordani.

Adnkronos