Smantellati gruppi criminali romani legati a camorra e ‘ndrangheta reggina, 19 arresti

Smantellati gruppi criminali a Roma, uno a connotazione camorristica e l’altro che si avvaleva della collaborazione di esponenti della ‘ndrangheta

carabinieri01I carabinieri hanno smantellato due gruppi criminali, uno a connotazione camorristica e l’altro che si avvaleva della collaborazione di esponenti della ‘ndrangheta, che operavano nella Capitale. Circa 200 Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo, nelle province di Roma e Napoli, un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 19 persone (16 in carcere e 3 ai domiciliari). Le accuse sono, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di cocaina, aggravata dall’uso delle armi. In corso 44 perquisizioni.
L’indagine ha consentito di documentare “l’operatività di due distinte organizzazioni criminali, entrambe armate e dedite al narcotraffico, in stretta sinergia tra loro, di cui una di tipo mafioso, a connotazione camorristica, capeggiata dai fratelli Salvatore e Genny Esposito e l’altra con a capo Vincenzo Polito, che si avvaleva della collaborazione di esponenti delle cosche di ‘ndrangheta della provincia di Reggio Calabria, le famiglie Filippone e Gallico, presenti nella capitale“.