Ricerca: Uninpd, è di 10 mila anni fa la prima salatura per conservare il cibo (4)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – “La scoperta ha una grande rilevanza – dice Lara Maritan – attesta la più antica testimonianza di uso del sale per la conservazione del cibo. Non solo, dal punto di vista antropologico suggerisce che la possibilità di stoccare cibo abbia favorito il passaggio da una vita nomade ad una più stanziale – continua Maritan – con probabili riflessi sull’organizzazione sociale, come l’insorgere di forme di disuguaglianza, e la crescita demografica delle comunità mesolitiche. Il surplus di cibo poteva essere utilizzato per garantire la sussistenza anche nei mesi di magra nell’attività di pesca o per integrare l’alimentazione durante la stagione della caccia, o ancora in occasione di attività comunitarie o rituali”.
“La capacità di conservare parte del pescato con la salatura – conclude la ricercatrice padovana – fa di queste popolazioni della valle del Nilo di diecimila anni fa un esempio unico nel quadro delle nostre conoscenze sulle comunità preistoriche mesolitiche”.
Gli scavi ad Al Khiday sono stati condotti dal Centro Studi Sudanesi e Sub-Sahariani, diretti da Donatella Usai e Sandro Salvatori, in collaborazione con le Università di Padova, Milano, Parma e Lovanio (Belgio).

Adnkronos