Reggio Calabria, SUL e UilTemp incontrano Falcomatà per gli assistenti educativi: “ribadite le richieste sindacali per la contrattualizzazione”

Il segretario generale SUL e il Segretario Generale UilTemp sugli assistenti educativi

assistenti educative“Si è  tenuto ieri il programmato incontro di SUL e UILTEMP con il Sindaco del Comune e della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, l’Assessore al Welfare Lucia Nucera e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Anna Nucera sulle prospettive del servizio svolto dagli Assistenti Educativi ed alla Comunicazione. Abbiamo dato un giudizio positivo dell’incontro che è servito per ribadire le richieste sindacali per la giusta contrattualizzazione degli addetti e per la stabilizzazione di un servizio primario di civiltà che da aiuto e sollievo ai minori disabili ed alle loro famiglie”. Lo affermano in una nota Aldo Libri segretario generale SUL e Stefano Princi  Segretario Generale UilTemp.

“Nel corso dell’incontro, esplicitate le opinioni delle singole organizzazioni e degli Assessori addetti, si è iniziata la disanima delle principali opzioni per dare un servizio stabile agli utenti e per ottenere quanto dovuto per i professionisti impegnati, ossia la giusta retribuzione e la necessaria veste giuridica di loro attribuzione. Inoltre, pur riconoscendo che il Comune di Reggio Calabria ha operato uno sforzo consistente, nelle difficilissime condizioni economiche risapute, per migliorare le condizioni di svolgimento del servizio, siamo ancora lontani da una retribuzione adeguata ed ancora soggetti all’uso del rapporto di lavoro CO.CO.CO. che penalizza fortemente gli addetti. In conclusione è stata accettata di buon grado la proposta finale del Sindaco Falcomatà che ha convocato  per la prossima settimana il tavolo tecnico richiesto  che riguarderà sia il Comune di Reggio Calabria che la Città Metropolitana, per rendere omogeneo servizio e trattamento su tutto il territorio provinciale. nIl tavolo tecnico sarà composto dal Sindaco, dagli Assessori interessati, dalle strutture amministrative degli Enti e dal sindacato e potrà godere del contributo di Associazioni di Disabili e di quanti possono dare un contributo alla buona soluzione dei problemi sul tappeto”. 

“SUL e UILTEMP vigileranno, con attenzione e senza fare sconti a nessuno, perché si possa, nei tempi più rapidi, giungere davvero a cogliere il risultato prefisso, auspicando che il lavoro per stabilizzare e qualificare servizio ed addetti proceda con la serietà e la sollecitudine verificata nel primo incontro di ieri. Sarebbe un’ottima cosa se si riuscissero a definire, una volta per sempre, gli assetti fondamentali di un servizio indispensabile alla cittadinanza che soffre condizioni di svantaggio”.