A Reggio Calabria presentazione dell’ISCOS e di nuovi strumenti per fronteggiare le crisi da sovraindebitamento

A Reggio Calabria il 29 marzo si terrà una conferenza stampa di presentazione dell’ISCOS e dei nuovi strumenti per sopperire alla crisi da indebitamento

debitiGiovedì 29 marzo, alle ore 10.30 nella sede operativa di Corso Garibaldi n. 106, si terrà una conferenza stampa per presentare alla cittadinanza, alle Istituzioni e agli operatori del settore l’ISCOS (Istituto di composizione della crisi da sovraindebitamento per il circondario del Tribunale di Reggio Calabria). Dopo i saluti introduttivi del Sindaco di Roccaforte del Greco, Dott. Domenico Penna, partner istituzionale dell’organismo, sono previsti gli interventi del Referente ISCOS per il Circondario del Tribunale di Reggio Calabria, Avv. Giuseppe Strangio, nonché dei rappresentanti degli Ordini degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti i rappresentanti delle Istituzioni territoriali locali e metropolitane, della Camera di Commercio e delle Categorie produttive. L’occasione sarà utile anche per veicolare le novità introdotte dal legislatore in materia di composizione della crisi che offrono, tramite gli OCC come ISCOS, le nuove opportunità previste per i piccoli imprenditori, professionisti e privati, ovvero, per i soggetti a cui non si applica le legge fallimentare e che si trovano a fare i conti con situazioni debitorie da risanare. Ricorrere a tali opportunità, significa rivolgersi ai nuovi Organismi della composizione della crisi, che nascono con l’obiettivo di aiutare il debitore a far fronte alla situazione debitoria e al pagamento di quanto dovuto  prima che vengano avviate le procedure di espropriazione forzata dei beni, mediante un accordo di ristrutturazione del debito o un piano consumatore redatto da professionisti specializzati. Uno strumento che potrebbe rivelarsi prezioso in un momento storico in cui la crisi economica non è ancora alle spalle e la ripresa stenta a decollare e in una realtà sociale assai fragile come è quella delle Regioni e delle Città del Mezzogiorno.