Reggio Calabria, Operazione “Malanova”: la Cisl FP esprime solidarietà agli uomini della polizia di stato e ai giornalisti

La CISL FP esprime solidarietà agli uomini della Polizia di Stato e ai giornalisti

operazione malanova (1)

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

In merito ai disordini verificatisi durante il trasferimento di alcuni soggetti arrestati dalla Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria, questa Organizzazione Sindacale esprime la più ferma condanna nei confronti dei facinorosi che, ritualmente, tentano di provocare gli operatori di Polizia di Stato nell’assolvimento del delicato compito istituzionale. I reiterati episodi di aggressione a giornalisti costituiscono, altresì, un grave ed imperdonabile attacco al diritto/dovere di informazione e già per questo va fortemente stigmatizzato. La diffusione del video, quale momento di documentazione degli eventi, pur non comprendendo le riprese relative alla “preparazione” dei tafferugli che da lì a breve si sarebbero poi riscontrati, rappresenta in maniera evidente una inaccettabile offesa agli uomini delle istituzioni ed ai cronisti. La Segreteria Regionale e Territoriale della CISL Funzione Pubblica della Calabria e di Reggio Calabria  unitamente a tutto il Direttivo Aziendale della CISL- FP Questura, da sempre attenti alle problematiche della sicurezza ed alle sue implicazioni sociali, esprimono piena solidarietà a tutto il personale della Polizia di Stato e manifestano al Questore di Reggio Calabria, dr. Raffaele Grassi ed ai dipendenti tutti il più vivo compiacimento per il lavoro che quotidianamente viene svolto dagli Agenti per garantire l’ordine pubblico.