Reggio Calabria, marocchino teme che la moglie gli faccia le corna e tenta di ucciderla: arrestato dopo fuga in auto [NOME, FOTO e DETTAGLI]

Reggio Calabria: l’uomo deve rispondere dei reati di porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione, minacce gravi e lesioni personali

reggio calabria festa polizia (1)Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio soprattutto nelle ore serali e notturne, disposti dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, il personale della Polizia di Stato in servizio al Nucleo Volanti ha arrestato LAGZOULI Issam, cittadino marocchino, classe 1976, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti.

L’uomo deve rispondere dei reati di porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione, minacce gravi e lesioni personali. Nei fatti, ieri, è giunta a una segnalazione al 113 di una lite nel “Rione G” e di un uomo armato di pistola.

Immediatamente le Volanti hanno iniziato a ricercare l’uomo che si era dato alla fuga a bordo di un’autovettura.

Foto arrestato Il ricercato è stato rintracciato e fermato nelle vicinanze della sua abitazione in compagnia di un suo connazionale ed identificato e sottoposto a perquisizione personale, estesa anche al veicolo, all’interno del quale il personale delle Volanti ha rinvenuto un revolver a tamburo, risultato rubato. Il personale operante, all’esito dell’attività di polizia eseguita ha ricostruito quanto accaduto poco prima, accertando che il cittadino marocchino, probabilmente per motivi di gelosia, aveva colpito con un oggetto contundente la moglie, cittadina italiana, che riportava una ferita alla testa per la quale è stata trasportata ai locali Ospedali Riuniti e poi ha estratto una pistola per minacciare C.V., 45enne reggino, ritenuto dall’arrestato l’amante della moglie. Al termine dell’attività il cittadino marocchino, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Arghillà. Il connazionale fermato in compagnia dell’arrestato è stato deferito all’Autorità Giudiziaria in quanto irregolare sul territorio nazionale.