Reggio Calabria: Falcomatà e Albanese incontrano i vertici di Hermes

Incontro questa mattina a Reggio Calabria tra il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il consigliere delegato al Contenzioso tributario, contrasto all’evasione e aumento della riscossione, Rocco Albanese, e i vertici di Hermes

hermes2Un proficuo incontro per una puntuale analisi quella tra il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il consigliere delegato al Contenzioso tributario, contrasto all’evasione e aumento della riscossione, Rocco Albanese, e i vertici di Hermes, in testa l’Amministratore delegato Giulio Tescione, per conoscere ed esaminare problemi e criticità della società in house del Comune, e per incentivare e stimolare soluzioni, offrendo il supporto necessario, soprattutto rispetto ai due grandi problemi della città: il recupero dell’evasione e l’aumento della riscossione.

Un meeting produttivo nel corso del quale il Primo Cittadino ha ascoltato le problematiche esposte dai quadri, relativamente all’organizzazione degli uffici e non solo.

hermes“Tra i primi provvedimenti da prendere – ha affermato Falcomatà – c’è quello di rendere possibile la rateizzazione dei debiti accumulati per morosità. Dobbiamo consentire ai cittadini, purtroppo già sofferenti a causa del pesante carico fiscale e tributario, di adempiere, senza però gravare troppo sul bilancio familiare”.
Al setaccio del Sindaco, dunque, le criticità, nate recentemente o che si trascinano già da prima che avvenisse la fusione che ha portato all’unione tra Reges e Recasi; fusione che ha dato vita all’attuale Hermes Servizi Metropolitani, con conseguente risparmio per le casse comunali in termini di costi di gestione e che ha consentito il miglioramento del servizio per i cittadini, oltre alla fondamentale conservazione dei livelli occupazionali.
Un vero e proprio monitoraggio per offrire un servizio puntuale ai cittadini, quello del Sindaco Falcomatà e del delegato Albanese, che non vuol essere un unicum ma un vero e proprio appuntamento.
“Questo è un metodo che ci diamo come Amministrazione, con tutte le società in house del Comune – spiega il Primo Cittadino – necessario per analizzare i passi compiuti, per una valorizzazione delle società stesse, del personale e di tutte le risorse umane. L’Amministrazione è sempre pronta a venire incontro in ogni modo alle esigenze di efficientamento del servizio”.
“La lotta all’abusivismo e all’evasione – ha affermato il delegato Albanese – costituiscono due azioni necessarie e fondamentali che l’Amministrazione perseguirà sempre più strenuamente, dalle quali tutti i cittadini onesti trarranno giovamento in termini economici. Basilare, poi, la rimodulazione degli uffici e la programmazione degli obiettivi a medio e lungo termine che verificheremo ogni ultima decade del mese”.
Al termine della riunione Falcomatà ha voluto compiere un giro degli uffici per avere una chiara visione dell’organizzazione e del lavoro svolto, dagli sportelli sino all’archivio, incontrando oltre ai dipendenti, anche utenti e cittadini e raccogliendone le istanze.