Ratti (Confintesa fp): “Orlando assume altri 1000 idonei al Ministero della Giustizia ma cambia le sedi disponibili”

Le parole di Claudia Ratti, Segretario Generale di Confintesa Funzione Pubblica sulle 1024 assunzioni

assunzioni-comuni“Purtroppo, il Ministero della Giustizia ha infranto le regole basilari dell’imparzialità e del buon andamento della Pubblica Amministrazione, richiamate in Costituzione. – dichiara Claudia Ratti, Segretario Generale di Confintesa Funzione Pubblica – aggiungendo la disponibilità di altre sedi (molto più ambite) nella seconda ondata di 1024 assunzioni. Sedi che invece non erano state disponibili, paradossalmente, per i primi in graduatoria assunti qualche settimana fa e che sono tra le più richieste”.

“E così, i successivi milleventiquattro giovani, brillanti e qualificati Assistenti Giudiziari nel Ministero della Giustizia potranno scegliere una sede più agevole rispetto ai primi millequattrocento (tra vincitori e idonei) che hanno già preso servizio tra gennaio e febbraio a centinaia di chilometri da casa.”

“Il motivo non è stato reso noto ma non possiamo pensare che sia una casualità, considerando che il Ministero ‘a trazione Orlando’ si è preoccupato di far inserire in un decreto legge un codicillo per scavalcare i precedenti accordi sindacali.

Di certo sappiamo che la notizia dello scorrimento della graduatoria è avvenuta in tutta fretta, pochi giorni prima delle elezioni e con modalità illogiche che stanno generando centinaia di ricorsi, promossi dalla nostra Organizzazione, di cui l’amministrazione della giustizia non ne aveva assolutamente bisogno.” conclude Claudia Ratti.