Pd: Lumia, no Aventino, pronti a referendum

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Roma, 18 mar. (AdnKronos) – “L’Aventino per il Pd è un errore grave. Il Pd è nato per cambiare il Paese. Stare fermi in un’attesa passiva e isolata rende il Partito una forza marginale e la fa apparire agli occhi degli italiani inutile”. Lo dice Giuseppe Lumia, senatore uscente, componente della direzione nazionale del Pd ed esponente di di Fronte Dem. ‘Noi dell’area Emiliano – aggiunge – abbiamo una proposta chiara e limpida: aprire un confronto serrato con i 5 Stelle e verificare se le loro proposte di governo sono un bluff oppure no, con tanto di copertura di bilancio e di fattibilità. Se non si vuole percorrere questa strada, almeno si veda qual è la via migliore per scendere dall’Aventino visto che adesso anche Martina e Orlando sembrano concordare con noi sul fatto l’isolamento sia una posizione sbagliata”. “Siamo pronti ad un referendum promosso dal PD – conclude – anzi lavoreremo perché lo si possa indire al più presto in modo che la base sia realmente coinvolta e si possa finalmente uscire da un impasse che fa solo danno al Paese”.

Adnkronos