Pd: Gozi, opposizione senza sconti e costruire grande proposta riformatrice

Roma, 25 mar. (AdnKronos) – “Queste elezioni non sono state una forte scossa nel sistema politico italiano, ma un terremoto. Da una parte ci hanno consegnato il lepenismo targato Salvini e dall’altro il qualunquismo alla Di Maio. Di fronte a questo scenario servono nuovi attori e nuove proposte politiche. Dobbiamo essere radicalmente alternativi alle proposte irrealizzabili dei lepenisti e dei pentastellati. Non abbiamo alcuna intenzione di essere la loro stampella. Occorre ripartire da una opposizione senza sconti”. Lo ha affermato il sottosegretario alle Politiche europee Sandro Gozi, aprendo l’iniziativa promossa da Sinistra liberale in programma oggi a Roma dal titolo ‘Democratici e liberali per un nuovo riformismo europeo nella stagione della contraddizione populista”.
“Dobbiamo parlare a quella grande parte di italiani -ha aggiunto- che non si è lasciata sedurre dalle sirene del protezionismo e del sovranismo. Mezzo Paese che crede nella proposta e non nella protesta. Mezzo Paese che crede in Ventotene e non in Visegrad. Di fronte ai populismi servono proposte chiare e nette, un’idea di Paese nitida”.

Adnkronos