La nuova impresa targata Prometeus per rivoluzionare la Tonnara di Palmi

Parte dall’Associazione Prometeus la nuova iniziativa per il territorio che ha come obiettivo valorizzare ancora di più la Tonnara di Palmi attraverso diverse opere e interventi

La Tonnara di PalmiL’Associazione Prometeus si accinge a intraprendere un altro cammino verso la realizzazione di un progetto affascinante e, nello stesso tempo, complesso. Un progetto inedito che si tradurrà in qualcosa di importante per il territorio, un nuovo omaggio alla comunità della Tonnara di Palmi. L’ingresso del borgo marinaro sarà infatti riqualificato attraverso l’ambizioso intervento dell’Associazione guidata dal Presidente Saverio Petitto. Il progetto prevede la sistemazione della rotonda esistente, con l’installazione di pannelli in ceramica, e la collocazione di cinque pannelli decorativi in ceramica artistica all’ingresso del borgo. I pannelli, decorati a mano, avranno come soggetto l’ambiente marino e saranno realizzati da maestri ceramisti di diverse regioni italiane. Hanno infatti aderito all’iniziativa, targata Prometeus, i maestri ceramisti di Vietri sul Mare (Salerno), di Santo Stefano di Camastra (Messina), di Pesaro-Urbino e, ovviamente, di Seminara e Palmi.

Vere e proprie opere d’arte, dunque, caratterizzate da un’intensa energia decorativa, raffigurazioni originali, profonde, vive e luminose, in grado di impreziosire l’entrata della Tonnara di Palmi: il mare, i fondali, i miti e le leggende, una tavolozza delle tinte più accese della natura e le atmosfere delle antiche tradizioni popolari. “Avviamo un nuovo cammino, con lo stesso entusiasmo e lo stesso amore profuso in occasione della realizzazione delle altre opere per il decoro della città – afferma il Presidente Saverio Petitto -, sostenuti anche dalla grande partecipazione e dal calore della comunità e dalla sinergia creatasi con il Comune di Palmi, che ha un ruolo fondamentale non solo nella concessione delle dovute autorizzazioni e nella condivisione del progetto con la piattaforma “palmicondivisa”, ma anche per il supporto istituzionale accordato”. “L’ingresso della Tonnara sarà trasformato in un vero e proprio museo della ceramica all’aperto – sottolinea il Presidente Petittograzie alle mani sapienti di artisti provenienti da regioni diverse e grazie all’instancabile impegno di tutti i soci Prometeus, il cui entusiasmo e l’amore per la bellezza, l’amore per la propria città, che sta riconquistando gli antichi splendori di un tempo, è diventato esemplare”. La Onlus – divenuta infatti in oltre dieci anni di attività un punto di riferimento per il territorio – è riuscita ancora una volta a mettere in campo un progetto di grande valore sociale, culturale e artistico in Calabria, un altro tassello importante che fa parte di una storia straordinaria che parla di bene comune, identità, bellezza e proietta questa terra in un futuro migliore.