Monza: ricorsi per violazioni codice strada, società evadono 2 mln (2)

(AdnKronos) – Per ricostruire il reale volume d’affari conseguito da entrambe le società, i finanzieri hanno eseguito anche accertamenti bancari, i cui esiti, insieme agli altri elementi documentali acquisiti, hanno dimostrato come l’attività di consulenza per i circa 18.000 ricorsi istruiti in cinque anni sia stata esercitata dal 2012 al 2015 da una società italiana’evasore totale per poi proseguire anche tramite la società fittiziamente residente a San Marino con l’ausilio di 3 lavoratori in nero.
A conclusione delle verifiche, quest’ultima impresa è stata riqualificata come soggetto economico fiscalmente residente in Italia, con contestazione ad entrambe le società di ricavi sottratti a tassazione pari a 2 milioni di euro ed Iva evasa per 250 mila euro. Per l’imprenditore brianzolo è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Monza per i reati di omessa dichiarazione dei redditi ed occultamento delle scritture contabili.

Adnkronos