Messina, sosta selvaggia e pericoli dinanzi la scuola di via Olimpia. Laimo e Cannistraci: “l’anarchia regna sovrana” [FOTO]

I consiglieri Laimo e Cannistraci accendono i riflettori sui problemi di viabilità e sicurezza dinanzi il plesso scolastico di Messina: “Non ci sono più regole, l’anarchia regna sovrana”

VIA OLIMPIA MESSINA SCUOLA SAN FRANCESCO (2)Continui problemi di viabilità dinanzi l’istituto scolastico San Francesco di Paola in Via Olimpia a Messina. Ad accendere i riflettori sulla vicenda sono il Vicepresidente vicario Franco Laimo ed il collega consigliere Marcello Cannistraci che da tempo seguono la questione. In particolar modo, all’orario di ingresso e di uscita degli scolari dinanzi la scuola, esattamente nel parcheggio antistante, si crea il caos più totale, non vi sono più regole di viabilità e l’anarchia regna sovrana: auto in tripla fila, altre auto bloccate e la circolazione veicolare è totalmente paralizzata e tutto ciò a scapito della stessa sicurezza degli studenti,  scolari della scuola dell’infanzia e della primaria di primo e secondo grado.

Laimo e Cannistraci propongono:
• un primario intervento da parte dei vigili urbani all’orario di entrata e di uscita degli alunni,
• la realizzazione di un percorso pedonale perimetrale per la sicurezza dei pedoni e quindi dei bambini,
• ed un rifacimento della segnaletica orizzontale affinché si possa disincentivare l’inciviltà degli automobilisti.
Questo istituto di importanza storica– fanno presente i consiglieri- presenta poi purtroppo alcuni problemi relativamente all’assenza dei soliti servizi ordinari che l’amministrazione comunale dovrebbe garantire ovvero scerbatura e soprattutto potatura dei pini che vi si trovano all’interno dei cortili i quali aghi cadendo sui terrazzi finiscono per intasare bloccare grondaie e scarichi con le facili conseguenze di allagamenti ed umidità“.
Laimo e Cannistraci hanno incontrato la preside più volte, assieme ai colleghi della V circoscrizione, confrontandosi sui problemi inerenti l’istituto e promuovere proposte alternative valide in merito.