Messina: poker del Cus Unime all’esordio contro Giardini

Buona la prima per il CUS Unime: festa doppia per i gialloblu che brindano anche al ritorno dell’hockey giocato in riva allo Stretto di Messina

CUS UNIME ASDInizia bene il torneo di Serie B per il CUS Unime che rifila 4 reti alla Raccomandata Giardini sul sintetico della Cittadella Sportiva Universitaria. Festa doppia per i gialloblu che brindano anche al ritorno dell’hockey giocato in riva allo Stretto. Meglio non poteva cominciare l’avventura del CUS Unime nel torneo di Serie B 2017/2018. Sotto una pioggia fitta ed intensa i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo hanno centrato una bella e rotonda vittoria per 4-0 contro la Raccomandata Giardini, accogliendo nella maniera migliore il ritorno dell’hockey federale a Messina dopo tanti anni di assenza. Onore alla squadra di Mister Brunetto che tiene duro e, nonostante il passivo e gli infortuni di Arena e Brunetto, non molla sino al fischio finale. Dopo una prima frazione di equilibrio (1-0 per i giocatori di casa), nel secondo tempo i peloritani, più esperti ed organizzati, premono sull’acceleratore e poco alla volta affondo la compagine ospite. Partenza prudente dei messinesi che cerca il possesso palla per poi colpire con rapide ripartenze che mettono in continua apprensione la retroguardia giardinette. Provvidenziale in diverse occasioni il portiere ospite Di Stefano, abile a disinnescare alcune palle gol create dai messinesi: ci prova due volte Gigy Spignolo (al 13’ ed al 18’); poi è la volta di D’Andrea al 23’, ma ancora una volta il numero uno di Giardini si oppone ad un flik su angolo corto del messinese.

il gol di Siracusa dell' 1 a 0Anche la traversa, colpita D’Andrea al 27’, nega la gioia del gol ai gialloblu. Ma è solo il preludio alla rete del meritato vantaggio dei casalinghi che, finalmente, al 30’ vanno in rete con un tiro forte e preciso di Siracusa, ben servito sulla sinistra da Rinaldi. 1-0 con il quale le squadre vanno al riposo galvanizza ulteriormente i ragazzi allenati da Spignolo che, al rientro dagli spogliatoi, caricano a testa bassa alla ricerca delle reti della sicurezza. Il gioco è fluido e le belle giocate non mancano: tutto più semplice per i cussini che, scrollatisi di dosso l’emozione dell’esordio con a prima rete, nella seconda frazione vanno a segno con una doppietta di Arena (al 43’ ed al 56’) e con de Gregorio al 65’, per il 4-0 finale. Soddisfatto ed emozionato il tecnico cussino Giacomo Spignolo: “è stata una buona prestazione collettiva. Gli avversari, seppur giovani, soprattutto nel primo tempo, sono stati bravi a difendere con ordine. Siamo stati anche sfortunati nella prima frazione con tante palle gol realizzate ma con una sola rete all’attivo. Nella ripresa, invece, siamo venuti fuori con sicurezza ed autorità portando a casa un bel risultato. Sono contento anche della prestazione dei più giovani che hanno dimostrato il loro valore in un collettivo costruito per far bene in questa stagione. Adesso dobbiamo preparaci al meglio per il prossimo turno quando, alla cittadella, arriverà la Polisportiva Valverde”. La squadra etnea è considerata dagli addetti ai lavori la favorita del torneo e già nel primo turno ha dato una bella dimostrazione di forza sbancando Ragusa con un rotondo 5-0 ed un’ottima prova dell’ultimo arrivato, l’argentino Romani, che si è presentato ai suoi con una doppietta. “Sarà una gara sicuramente diversa da quella giocata contro Giardini – conclude Spignolo – per questo cercheremo di prepararla nel migliore dei modi con l’obiettivo di fare bene contro un team cosi forte ma, finalmente, sul nostro campo di gioco”. Cus Unime – GS Raccomandata Giardini 4-0 (al 30 Siracusa, al 43 e 56 Arena M. al 65 De Gregorio)