Messina, Casa Serena. Cgil: “Subito un incontro per discutere sul futuro dei lavoratori”

CGIL ed FP CGIL Messina chiedono un immediato incontro per discutere sul futuro dei lavoratori: “Quanto  messo nero su bianco  deve essere mantenuto”

casaserena “Quanto è stato messo nero su bianco in occasione della sigla sul protocollo d’intesa avvenute nel luglio del2014 deve essere mantenuto: di conseguenza, così come stabilito, l’Amministrazione deve fare il possibile per garantire il rientro di tutti e 60 i lavoratori”. Questo il commento di CGIL ed FP CGIL rispetto alla situazione che interessa i dipendenti di Casa Serena, ormai da diversi giorni in protesta tra i corridoi di palazzo Zanca a Messina. Il protocollo d’intesa prevedeva il rientro di tutti i 60 i lavoratori  presso Casa Serena, progressivamente sia a lavori parzialmente ultimati che definitivi, valutata la recettività della struttura ed in proporzione all’aumento degli ospiti e alle figure professionali occorrenti. Sempre nel protocollo si stabiliva di revisionare il capitolato d’appalto di Casa Serena relativo ai futuri affidamenti, valutando una riconsiderazione dei profili necessari ad una migliore qualità ed efficienza dei servizi da erogare con particolare riferimento alla figura degli infermieri o ad altre figure necessarie.