Liberate ragazze rapite in Nigeria

Abuja, 21 mar. (AdnKronos) – Sono state rilasciate questa mattina dai militanti islamici Boko Haram, alcune delle 110 ragazze rapite il 19 febbraio scorso a Dapchi, nel nord della Nigeria. Lo ha annunciato Garba Shehu, portavoce del presidente nigeriano Muhammadu Buhari, spiegando calla Dpa che le studentesse sono state portate in un posto sicuro per ricevere cure mediche.
Bashir Manzo, presidente dell’Associazione dei genitori delle ragazze scomparse, ha confermato la notizia, spiegando al Daily Trust che sua figlia è tra le giovani liberate. Secondo alcuni testimoni presenti sul posto le ragazze sarebbero state riportate indietro da sospetti membri del gruppo islamista a bordo di nove veicoli alle 8 di questa mattina. Non è chiaro per il momento il numero esatto delle ragazze rilasciate.
Un genitore, che ha parlato a condizione di anonimato, ha detto che almeno cinque delle 110 ragazze rapite il mese scorso mancano ancora all’appello. Ma l’informazione non può essere al momento verificata.

Adnkronos