Leu: Fratoianni, sciogliere partiti? presto per parlarne

Roma, 21 mar. (AdnKronos) – “Ad horas verrà convocata l’assemblea nazionale di Liberi e Uguali perché dopo l’esito deludente è doveroso confrontarci con chi ha generosamente costruito la campagna elettorale. E perché dobbiamo decidere insieme come andare avanti. Sciogliere i partiti di provenienza? è presto per parlarne. I partiti si costruiscono sulla base di un progetto, una cultura e una prospettiva condivisa. Dobbiamo affrontare fino in fondo alcuni nodi. Non averlo fatto prima è parte delle ragioni del nostro magro risultato”. Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano Il Manifesto.
Quanto al rapporto con il Pd osserva:”Cos’è il Pd derenzizzato? Il problema non può essere ridotto alla persona di Renzi, che è stato il punto, estremo, sì, della deriva del suo partito. Ma Renzi non era un alieno venuto a devastare il bellissimo Pd precedente. La sconfitta del 2013 è stato il primo atto di quella del 4 marzo 2018″.
“Per quanto riguarda Leu – conclude Fratoianni – dobbiamo costruire il massimo della discontinuità possibile anche sulla classe dirigente. Una discontinuità anche generazionale. E di genere. Non personalizzo ma Leu ha pagato anche una percezione di un certo continuismo con il Pd. Non significa che dal mio lato io non abbia responsabilità.”

Adnkronos