fbpx

Risveglio Inter, le altre big non tradiscono: la corsa Scudetto è ancora aperta

LaPresse/Moro Francesco

Match a senso unico quello dell’ora di pranzo in scena allo stadio Marassi di Genova, dove l’Inter annichilisce la Sampdoria grazie al risveglio di Perisic e il ritorno al gol di Mauro Icardi ex della gara; il bomber nerazzurro sigla addirittura un poker che manda ko i blucerchiati

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

La corsa Scudetto è ancora aperta. Questo il verdetto dell’anticipo della 29 giornata di Serie A; dopo la vittoria esterna per 1-2 del Sassuolo contro l’Udinese, ieri sera si è disputato il match SPAL- Juventus conclusosi a sorpresa sullo 0-0. Con una vittoria la Juve si sarebbe portata virtualmente a +7 sul Napoli ma la SPAL di Semplici ha disputato una gran partita e ha ottenuto meritatamente un punto contro i campioni bianconeri . Per la Juve adesso sono solo 5 i punti di vantaggio, in attesa che il Napoli giochi stasera contro il Genoa con la possibilità di portarsi a -2.

La domenica calcistica, oltre Napoli-Genoa alle 20:45, ha in programma altri 7 match : Sampdoria-Inter alle 12:30, Crotone-Roma, Milan-Chievo, Hellas-Atalanta, Torino-Fiorentina, Benevento-Cagliari alle 15; Lazio-Bologna alle 20:45.

Match a senso unico quello dell’ora di pranzo in scena allo stadio Marassi di Genova, dove l’Inter annichilisce la Sampdoria padrone di casa grazie al risveglio di Perisic e il ritorno al gol di Mauro Icardi ex della gara; per farsi perdonare per il digiuno di 7 partite, il bomber nerazzurro sigla addirittura un poker che manda ko i blucerchiati : fantastico il sigillo dello 0-3 con un colpo di tacco improvviso che non lascia scampo a Viviano. Partita perfetta dei nerazzurri che sembrano aver ritrovato la qualità di inizio stagione, quella qualità che Spalletti ha chiesto ai propri giocatori nel post partita contro il Napoli della settimana scorsa. Beh, dopo la partita di oggi, può dirsi soddisfatto : manita e quota 55 punti in classifica, in piena zona Champions.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Vince anche la Roma di Eusebio Di Francesco che conferma il periodo di forma eccellente e batte per 0-2 il Crotone fuori casa. 3 punti importanti per i giallorossi che si riportano a distanza di sicurezza da Inter e Lazio grazie al gol vittoria di El Shaarawy negli ultimi minuti del primo tempo : cross con il contagiri di Kolarov e zampata del Faraone che da pochi passi insacca per il gol che decide il match. Nella ripresa infatti, la Roma gestisce il vantaggio e trova anche il meritato raddoppio con Nainngolan che taglia le gambe al Crotone. Anche quest’anno i calabresi dovranno sudare per la permanenza in Serie A, la bagarre salvezza è più agguerrita che mai.

Partita pazza e piena di emozioni a San Siro, dove il Milan e il Chievo si dividono la posta in palio al termine di 90’ minuti di fuoco; il Milan passa immediatamente in vantaggio con il gol a porta sguarnita di Calhanoglu ma, superata la mezz’ora, il Chievo ribalta il risultato in appena due minuti con le reti di Stepinzski e Inglese con un gran tiro al volo che si insacca sotto al sette. Nella ripresa però, il Milan rialza la testa e trova il gol del 2-2 con il “Wonderkid” Patrick Cutrone che è il più veloce di tutti ad avventarsi sulla respinta del palo sul tiro dalla distanza di Biglia.

Quando il pareggio sembra ormai già scritto, ci pensa di nuovo Andrè Silva a regalare 3 punti vitali ai rossoneri che restano aggrappati al treno della Champions, nonostante Kessiè sbagli il rigore del 4-2 a tempo ormai scaduto.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Vittoria senza problemi anche per l’Atalanta che espugna il Bentegodi con un sonoro 0-5 : Cristante porta i bergamaschi in vantaggio dopo appena 2 minuti di gioco con un gran destro che bacia il palo e si insacca alle spalle di Nicolas. Poi Josip Ilicic decide di prendersi la standing ovation del pubblico : tripletta e tanti saluti all’Hellas Verona che al 70’ subisce anche il quinto gol con il Papu Gomez che si sblocca dopo tanto digiuno e partecipa al festival del gol nerazzurro. Vittoria per 1-2 per la Fiorentina in casa del Torino : Veretout, dopo aver sbagliato un rigore nel primo tempo, porta in vantaggio i suoi nella ripresa ma, al minuto 85’, Belotti riacciuffa la parità. Al 92’ però, Ansaldi tocca di mano e l’arbitro concede, con l’ausilio del VAR, un altro rigore alla viola. Sul dischetto si presenta Thereau che realizza in maniera glaciale e regala i 3 punti ai toscani in questo scontro diretto per l’Europa League. In ottica salvezza il Cagliari vince per 1-2 sul campo del Benevento; nei minuti di recupero del secondo tempo Pavoletti e Barella ribaltano il vantaggio iniziale di Brignola, condannando il Benevento ad una retrocessione ormai certa. La 29 giornata, si concluderà in serata con i posticipi Napoli-Genoa e Lazio-Bologna alle 20:45.

Claudio Corso