Industria: consumatori, domanda interna è ferma e frena anche export

Roma, 19 mar. (AdnKronos) – “A gennaio 2018 la produzione industriale diminuisce dell’1,9% rispetto al mese precedente, aumenta invece del 4% sull’anno. Un dato che dimostra tutta la fragilità di un andamento che stenta a stabilizzarsi, riflettendo così il clima generale che caratterizza l’intero sistema economico del Paese”. Ad affermarlo in una nota è Federconsumatori commentando i dati dell’Istat.
Anche nel corso dello scorso anno, rileva l’associazione dei consumatori, “non sono state rare le battute di arresto segnate sul fronte della produzione, nonché le dichiarazioni dell’Istat circa la perdita di intensità della crescita economica. Non va meglio sul fronte del commercio: le vendite a gennaio segnano, secondo l’Istituto di Statistica, una diminuzione del -0,5% sul mese e -0,8% sull’anno. In termini annui la diminuzione in volume segna addirittura quota -1,9%”.
Segno, questo, aggiunge Federconsumatori, “che la domanda interna si trova ancora in una situazione di vero e proprio stallo, a cui solo un intervento determinato del Governo può dare una svolta. Anche dal commercio estero giunge oggi un ulteriore segnale allarmante: a gennaio l’export registra un calo del 2,5%”.

Adnkronos