Industria 4.0: dal Salone del leasing l’invito al governo, continuità/Adnkronos (3)

(AdnKronos) – Se bisogna far crescere i nostri imprenditori da un punto di vista culturale, anche per Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria Confindustria, “Industria 4.0 e le riforme sono strumenti che certamente, in questo momento, possono essere essenziali, fondamentali e importantissimi di fronte di un Paese che vuol tornare a competere. Non bisogna disfare le riforme fatte, ma chiediamo sommessamente al governo di spingere su questa strada che tanto bene sta facendo al Paese, non solo alle imprese”.
Un concetto reso metafora da Alfredo Mariotti, direttore generale Ucimu Sistemi per produrre. “Ogni governo nuovo vuole dare discontinuità rispetto a prima, ma qui è come se fosse nato un bambino: se c’è da lavarlo laviamolo, però, non è che bisogna buttare via il bambino insieme all’acqua sporca”. Uno strumento che “ha dato forza al rilancio di tutto il settore”: la domanda italiana 2017 di macchine utensili “ha registrato una crescita del 10,6%, contro il 2,1% Ue e l’1,9% Mondo”.
Le aziende europee “dovranno sostenere la prova dei dazi e correre per la crescita. L’Italia sta sostenendo la sfida con le parole d’ordine ‘going global e going innovative’, confermando una importante crescita proprio negli investimenti per nuovi macchinari e un aumento degli incubatori con oltre 33 start-up dedicate alla open innovation”, ricorda Giovanni Ajassa, direttore Servizio studi Bnl gruppo Bnp Paribas.

Adnkronos