Guerra di spie: Macron-Merkel studiano una reazione adeguata

Guerra di spie: Macron-Merkel studiano una reazione adeguata

MacronGuerra di spie, Macron-Merkel studiano una reazione adeguata Il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel, in una conferenza congiunta a Parigi, hanno ribadito la totale solidarietà alla Gran Bretagna per il caso Skipral. “Condanniamo l’ingerenza russa”, ha detto Macron: “Tutto porta a credere che sia stata la Russia a condurre questo tentativo di assassinio” sul suolo britannico. “Sono in molti a pensare che la Russia sia responsabile ed è bene che il governo britannico abbia posto questo problema sul scala internazionale”. “E’ una situazione estremamente difficile”, studieremo “insieme la reazione più appropriata”. Gli investigatori russi hanno aperto un’inchiesta per tentato omicidio della cittadina russa Yulia Skripal, la figlia dell’ex spia Serghiei, entrambi avvelenati a Salisbury con un potente agente nervino di cui il governo britannico accusa il Cremlino. Lo annuncia la portavoce del Comitato investigativo russo, Svetlana Petrenko. Un’altra inchiesta è stata aperta dalle autorità di Mosca sul decesso dell’ex imprenditore russo Nikolai Glushkov, trovato senza vita alcuni giorni fa nella sua abitazione di Londra. Glushkov era amico dell’oligarca anti-Putin Boris Berezovsky.