Governo: Casali (Cdv), no ad esecutivi figli di maestri sconfitte elettorali (2)

(AdnKronos) – “Dispiace quindi e stupisce come tale sentimento non sia stato appieno percepito e analizzato da qualche colonnello forzista, che invece, nella speranza di poter ‘tirare a campare’ per 5 anni in Parlamento o tentato da possibili incarichi governativi, auspica e lavori sottotraccia per riportare al governo quegli esponenti bocciati anche dai loro stessi elettori. Proprio in queste ore lo stesso Partito Democratico, dopo anni di insuccessi e flop, ha deciso di archiviare l’era del Renzismo. Non sia Forza Italia o qualcuno del centrodestra a riesumarla”, avverte.
“Evidentemente, il modesto risultato elettorale del partito sia in Veneto che su scala nazionale e gli esempi di Alfano, non hanno insegnato nulla – conclude Casali – I vincitori delle elezioni provino a formare un governo duraturo con un programma chiaro e condiviso. Il centrodestra ha tutto il diritto e il dovere di provarci. Se ciò non sarà possibile anche in questo caso siamo d’accordo con gli amici della Lega: si cambi in un mese questa vergognosa legge elettorale e si torni subito alle urne”.

Adnkronos