Governo: Berlusconi, Salvini premier-Lui e M5S soli? Un ircocervo

Roma, 26 mar.(AdnKronos) – Un governo a guida Salvini e Di Maio in solitario? “Sarebbe un ircocervo, l’animale mitologico spesso citato dai filosofi antichi come esempio di assurdità, perché in esso convivono caratteri opposti e inconciliabili. E poi perché Salvini dovrebbe fare il socio di minoranza di un governo Cinque Stelle? Non credo che l’elettorato di centrodestra lo perdonerebbe”. Lo afferma Silvio Berlusconi in una lunga intervista al Corriere della Sera.
“Matteo è persona intelligente – rincara la dose il Cavaliere in una riflessione affidata a Repubblica – sa benissimo che senza di noi è il leader di un partito del 17%, che va ad allearsi con un altro che vale il doppio. Che vantaggio avrebbe nel fare lo junior partner di Di Maio? E poi vi immaginate gli elettori leghisti, i piccoli imprenditori e gli artigiani del Nordest, che accettano Di Maio premier o qualcuno con caratteristiche simili? Io non voglio che accada questo, non è nei miei progetti. Voglio che Matteo provi a governare. Con noi, e con chi ci sta. Abbiamo vinto le elezioni, perché dovremmo regalare una vittoria ai nostri avversari?”, chiede.

Adnkronos