Governo: Berlusconi, Salvini premier-Lui e M5S soli? Un ircocervo (2)

(AdnKronos) – Di Salvini “non ho mai avuto motivo di non fidarmi – dice ancora Berlusconi al Corriere della Sera – Mi ha sempre lealmente detto quello che intendeva fare. Quando non l’ho condiviso ne abbiamo discusso e abbiamo trovato insieme la soluzione migliore”.
E “la Lega sa che la possibilità di governare dipende proprio dall’unità del centrodestra – osserva il Cavaliere – Se la coalizione si rompesse, oltre a essere tradito il mandato degli elettori, nessuno di noi avrebbe più titolo per rivendicare la guida del governo”.
E a chi gli domanda se una figura terza può risolvere il rebus del governo, “solo come extrema ratio – risponde l’ex presidente del Consiglio – Sinceramente preferisco un governo guidato da chi ha vinto le elezioni. E con questo intendo il centrodestra, se unito. I Cinque Stelle hanno ottenuto un buon risultato, ma sono arrivati secondi”.

Adnkronos