Ema: Grimoldi, ceffone all’Italia che ha zero credibilità internazionale

Milano, 15 mar. (AdnKronos) – “Il via libera del Parlamento europeo all’assegnazione dell’Agenzia Europea del Farmaco ad Amsterdam è una non notizia ma conferma ancora una volta che l’Italia a livello internazionale ha una credibilità pari a zero”. Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda.
“L’Europa ci ha preso in giro per anni sui ricollocamenti dei 600mila richiedenti asilo accolti dal 2014 in Italia, ha tartassato e nostre aziende e penalizzato il nostro Made in Italy, ci ha fatto le pulci anche sugli zero virgola sui nostri conti e adesso ci ha pure servito questo boccone amaro dell’Ema”, aggiunge.
“Il Pd anche a livello internazionale ha compiuto il disastro perfetto, solo che il conto stavolta non lo paga crollando nei consensi elettorali ma lo pagano l’Italia, la Lombardia e Milano perdendo l’Ema, i suoi 900 dipendenti e famiglie che si sarebbero trasferiti nel capoluogo lombardo, il previsto giro di affari vicino ai due miliardi l’anno e le migliaia di occasioni di lavoro che si sarebbero aperte anche nell’indotto”, conclude Grimoldi.

Adnkronos