fbpx

Elezioni Reggio Calabria – Tre donne, un villese, uno stefanito e un polistenese: ecco i 6 reggini eletti in Parlamento alle Politiche 2018

elezioni politiche 2018 eletti reggio calabria

Elezioni Reggio Calabria – Sono sei i parlamentari reggini eletti alle elezioni politiche di questo 2018: si tratta di tre deputati e tre senatori. Tre donne di Reggio città, tre uomini dell’hinterland

elezioni politiche 2018 eletti reggio calabriaSono sei i parlamentari di Reggio Calabria eletti in parlamento in queste elezioni politiche 2018: si tratta di tre deputati e tre senatori, tre donne di Reggio centro e tre uomini dell’hinterland, 4 esponenti del Centro/Destra (tre di Forza Italia e una della Lega) e due del Movimento 5 Stelle.

Alla Camera sono stati eletti i più giovani: Federica Dieni, 31 anni, uscente del Movimento 5 Stelle, è al secondo mandato consecutivo in parlamento; Francesco Cannizzaro, 35 anni di Forza Italia, stefanito di Mannoli, consigliere Regionale, alla prima esperienza romana trascinando Forza Italia nel suo collegio in provincia di Reggio al 34,8%, la percentuale più alta d’Italia per il partito di Berlusconi; e infine Giusy Versace, 40 anni, atleta paralimpica e conduttrice televisiva, eletta per Forza Italia in Lombardia con un consenso elevatissimo (addirittura 49% nel collegio di Varese).

SENATO DELLA REPUBBLICAAl Senato sono stati eletti Giuseppe Auddino, 47 anni del Movimento 5 Stelle, è di Polistena, fa l’insegnante di Fisica al Liceo ed è alla prima esperienza parlamentare dopo una candidatura nel 2010 al Comune di Polistena con una lista di estrema sinistra, è diventato grillino ed è passato al Movimento 5 Stelle; Marco Siclari, 40 anni di Forza Italia, medico e imprenditore di Villa San Giovanni, è stato consigliere comunale a Roma dal 2008 al 2012 ricoprendo l’incarico di Presidente della Commissione Bilancio del Campidoglio ed è il primo villese eletto in parlamento nella storia della Repubblica; e infine Tilde Minasi, 57 anni, avvocato, è stata tra le principali protagoniste della stagione del “Modello Reggio” che il centrodestra rivendica con orgoglio: eletta per la prima volta consigliere comunale nel 2002, per nove anni è stata Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria realizzando tutta una serie di iniziative a favore di anziani, donne, disabili, minori e stranieri che hanno raccolto consensi bipartisan e apprezzamento popolare. Successivamente è stata consigliere regionale. La sua affermazione rilancia tutto il gruppo di Scopelliti al centro dello scenario politico calabrese. Proprio a Tilde Minasi e all’impegno del suo gruppo si deve l’eccezionale risultato della Lega che a Reggio Calabria sfiora il 9%, il miglior risultato di tutto il Sud con 6.400 voti solo in città.

marco minnitiPotrebbe esserci un settimo reggino in questo parlamento: si tratta dell’attuale Ministro Marco Minniti, sconfitto nell’uninominale nelle Marche ma ancora in corsa per uno scranno di Montecitorio grazie al Veneto, dove il Partito Democratico guadagna uno o due seggi – secondo le stime provvisorie – nel collegio di Venezia e Treviso. Secondo quanto si è appreso negli ambienti del Pd, tutto è ancora legato all’esito del collegio Salerno-Scafati-Battipaglia della Camera, altra lista plurinominale in cui Minniti è capolista. Ma il risultato è ancora in bilico e bisognerà attendere almeno la notte.

massimo misitiDalla Provincia di Reggio Calabria c’è anche un altro eletto: si tratta di Massimo Misiti, è un medico ortopedico di Cinquefrondi, 58 anni, eletto nel collegio uninominale di Castrovillari alla Camera.

Erano sei i senatori reggini uscenti: si trattava dello stesso ministro Minniti, di Demetrio Battaglia (Pd), Rosanna Scopelliti (Pdl), Giovanni Bilardi (Pdl) e Antonio Caridi (Pdl) che non si sono ricandidati, edi  Nico D’Ascola, eletto nel 2013 nel Pdl, ricandidato stavolta con il Pd ma sconfitto all’uninominale e quindi “costretto” dagli elettori a rimanere fuori dal parlamento.

elezioni politiche 2018 eletti reggio calabria