Cosenza: al teatro Morelli in scena la compagnia torinese ACTI Teatri Indipendenti

foto di Christian Burruano

Al Teatro Morelli di Cosenza in scena la compagnia torinese ACTI Teatri Indipendenti in Piccola Società Disoccupata

foto di Christian Burruano

foto di Christian Burruano

Ultimo appuntamento della stagione 2017/2018 dedicata al contemporaneo del progetto More domenica 18 marzo alle ore 20.30 al Teatro Morelli: in scena la compagnia piemontese ACTI Teatri Indipendenti in Piccola Società Disoccupata, affresco sul mondo del lavoro nella società postindustriale. Il More, ideato e diretto da Scena Verticale in partenariato con il Comune di Cosenza, la Regione Calabria e il MiBACT, dopo aver aperto, per la prima volta quest’anno, una finestra anche sulla danza contemporanea con la brillante compagnia ferrarese CollettivO CineticO, chiude la stagione con la commedia diretta da Beppe Rosso, che lo vede anche interprete accanto a Ture Magro e Barbara Mazzi. Tre attori di diversa generazione formano una “piccola società disoccupata” interpretando vari ruoli in un gioco cinico ed esilarante. Personaggi che si dibattono in una lotta senza esclusione di colpi per conservare o trovare lavoro, una lotta deltutti contro tutti, in cui non mancano slanci d’amore, ingenuità e momenti di grande illusione. Una commedia contemporanea dove ogni scena apparentemente reale, attraverso lo humour e il paradosso, viene portata ad estreme conseguenze tragicomiche.

Il testo di Rémi De Vos tocca quasi tutti i ruoli che attualmente offre il mercato del lavoro: il precario, il disoccupato, il freelance, l’occupato a tempo indeterminato o l’occupato in via di licenziamento. Una Piccola Società Disoccupata che riflette sul passato e sul futuro, su cosa avviene in una società centrata sul lavoro quando il lavoro viene a mancare. Dove porterà questa nuova rivoluzione? Condurrà alla società della disoccupazione o a quella del tempo libero? Evidenti le diverse considerazioni e risposte che le generazioni ancora attive ne danno ed evidente è il conflitto strisciante che le contrappone. Immersi dentro un mondo in cui tutto è mercato, un vortice di mutazione sociale ed antropologica sempre più veloce dominato da formule matematiche, statistiche e ricerche di mercato. Fondata nel 1997, la compagnia ACTI Teatri Indipendenti, diretta da Beppe Rosso, si occupa di divulgare la cultura teatrale attraverso la produzione e l’organizzazione di stagioni, rassegne e laboratori di formazione. La compagnia porta avanti la sua ricerca teatrale nell’ambito della drammaturgia contemporanea attraverso la scrittura scenica, la ricerca formale dello spazio, il rapporto movimento/voce/musica e la sperimentazione di nuovi linguaggi evocativi. Dal 2006 al 2012 l’associazione è stata titolare della Residenza Multidisciplinare – I Linguaggi della Contemporaneità presso il Comune di Rivoli (TO). La compagnia ha diretto la stagione teatrale “Rivoli Teatro”, il festival estivo “Con-temporanea” e la rassegna di teatro ragazzi “TeatrArte Ragazzi”. ACTI è sostenuta dal MiBACT, dalla Regione Piemonte e, per alcuni progetti specifici, dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione CRT.
DOMENICA 18 marzo 2018 h 20.30 – Teatro Morelli
ACTI TEATRI INDIPENDENTI
Piccola Società Disoccupata (90’) *
testi di Rémi De Vos
traduzione Luca Scarlini
con Ture Magro, Barbara Mazzi, Beppe Rosso
regia e drammaturgia Beppe Rosso
produzione ACTI Teatri Indipendenti
con il sostegno del Sistema Teatro Torino e Provincia
Accrediti stampa
valeria.bonacci@cbonacci.net

Info biglietteria
POSTO UNICO INTERO €10,00
POSTO UNICO RIDOTTO (under 26 e over 60) € 8,00
POSTO UNICO RIDOTTO (spettatori Tau e universitari) € 5,00
PREVENDITA INPRIMAFILA, via G. Marconi – Cosenza
#keeptheticket

*CONSERVA IL BIGLIETTO DEGLI SPETTACOLI MORE E DEL TEATRO AUDITORIUM UNICAL
Presentando il tuo biglietto degli spettacoli della stagione del TEATRO AUDITORIUM UNICAL, avrai diritto a un biglietto ridotto da € 5,00 per gli spettacoli della stagione MORE. Allo stesso modo, i possessori dei biglietti del MORE godranno della riduzione prevista per gli spettacoli della stagione del TEATRO AUDITORIUM UNICAL.