Coop: Alleanza Coop, cresce fiducia, in 2018 più investimenti e occupazione (2)

(AdnKronos) – Nessun segnale positivo sul fronte dei tempi di pagamento, sia con il pubblico che con il privato. In particolare, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, una cooperativa ogni dieci ha registrato un aumento dei tempi di incasso rispetto al quadrimestre precedente, mentre otto su dieci (l’82%) non hanno registrato alcuna variazione. Nei rapporti con i clienti privati si registrano le stesse tendenze percentuali.
Negli ultimi quattro mesi del 2017 migliora la competitività delle cooperative dell’Alleanza. Il 12,3% delle cooperative ha definito migliorata la posizione concorrenziale, mentre solo l’8% ha giudicato peggiore il posizionamento competitivo nel quadrimestre trascorso. Anche considerando l’ultimo anno nel suo complesso, si segnala più alta la quota di cooperative che ha espresso indicazioni di miglioramento (16%) rispetto a chi, invece, ha segnalato un peggioramento (12%) del posizionamento competitivo rispetto al 2016. Nell’ultimo quadrimestre si rafforza, comunque, la quota (82%) di cooperative che ha valutato come stabile la propria competitività
Una cooperativa su tre ha lamentato la presenza di ostacoli alla produzione. Tra i fattori negativi, il basso livello della domanda rappresenta, per quattro cooperative su dieci (il 40%), il principale impedimento. Seguono la difficoltà di reperire manodopera qualificata, l’eccesso di burocrazia unita alle tasse e alla corruzione, la concorrenza sleale e le false cooperative.

Adnkronos