L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” chiede ai calabresi il 5×1000

5x1000 ss 106

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” chiede ai calabresi il 5×1000

5x1000 ss 106L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” informa che è partita oggi la campagna “Destina il 5 PER MILLE all’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” attraverso cui si chiede ad ogni cittadino di donare, mediante la denuncia dei redditi, il proprio 5 per mille inserendo il codice fiscale 97032230787. L’Associazione è convinta che non mancherà l’aiuto di tutti non solo nel voler donare il proprio 5 per mille ma anche e, soprattutto, nel voler divulgare a più persone possibile questo messaggio. Dare una mano non costa nulla al contribuente poiché la quota verrà detratta dalle tasse già pagate e farlo diventa molto importante anche perché quanti non destinano il loro 5×1000 lo lasciano, di fatto, nelle mani dello StatoCinque i motivi principali per destinare il 5 per mille all’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: 1) Perché anche attraverso questo impegno i cittadini aiutano un sodalizio che da anni è impegnato a fermare con azioni e fatti concreti la strage stradale sulla strada Statale 106 ionica calabrese; 2) Per sostenere azioni volte ad aiutare le Famiglie vittime della “strada della morte” e per promuovere iniziative che mantengano vivo il ricordo dei tanti che hanno perso la vita sulla S.S.106; 3) Per supportare azioni necessarie a rivendicare il diritto ad una Nuova strada Statale 106 in Calabria e per ottenere una messa in sicurezza subito; 4) Per sostenere una Associazione che intende operare nelle scuole (e non solo), per diffondere e promuovere la cultura del rispetto delle regole del codice della strada alfine di far maturare una cultura della sicurezza stradale; 5) Per incentivare l’informazione, lo studio, l’analisi e la ricerca sulla S.S.106 in Calabria.

«Fino a qualche anno fa – afferma il Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese – la S.S.106 era diventato un problema dimenticato da tutti. Oggi, invece, inizia a diventare un problema centrale nell’agenda politica del Paese (e non solo). Credo che ora sia necessario alzare ancora di più il livello ma per riuscirci l’Associazione deve e può fare un salto di qualità grazie all’aiuto dei cittadini: ritengo che sia importante che loro si sentano protagonisti di un cambiamento che possono e devono sostenere anche perché non costa nulla!». «Donare il 5 per mille all’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” e contribuire a divulgare questo messaggio – conclude Pugliese – significa non restare indifferente ma aiutare l’Associazione ad aiutaci, ad aiutarvi, sostenendo un impegno in favore della vita, del progresso e dello sviluppo per l’intera comunità e fare qualcosa di buono per noi stessi e per le persone che amiamo».