Allerta Meteo Festa del papà-La “Tempesta di San Giuseppe” si abbatte sull’Italia, maltempo in arrivo anche sulla Calabria tirrenica nel pomeriggio

Allerta Meteo: forte maltempo sull’Italia nel giorno della Festa del papà per la “Tempesta di San Giuseppe” che sta colpendo tutto il Paese da Nord a Sud

Allerta-Meteo-Festa-del-papà-1-676x420Allerta Meteo- Imperversa sull’Italia la “Tempesta di San Giuseppe”, nel giorno della Festa del papà: si tratta di un’ondata di maltempo accompagnata da un po’ d’aria fredda al Nord/Est (dove nevica fin in pianura), forti venti occidentali e temporali al Centro e in estensione anche al Sud dal pomeriggio. Niente gelo, quindi, ne’ Burian. Bensì forte maltempo, come su MeteoWeb abbiamo già scritto da molti giorni.

La “Tempesta di San Giuseppe” sta provocando forte maltempo sin dalle prime ore del mattino. Spiccano, al Nord/Est, i 30mm di Zoppola vicino Pordenone ma anche i 21mm di Mestrino a Padova e di Rodigo a Mantova, o in Emilia Romagna i 25mm di San Felice sul Panaro e tornando in Veneto i 25mm di Cartura (Padova) e i 16mm di Marostica (Vicenza). La neve è arrivata fin in pianura tra Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, pur senza temperature gelide. Le città più fredde sono Bologna, Modena, Vicenza e Treviso con +1°C, a seguire Padova e Venezia con +2°C, poi Trieste e Pordenone con +3°C, Ferrara, Brescia, Verona e Mantova con +4°C. Non c’è neanche una città sottozero. Fa comunque freddo, ma senza eccessi, nella pianura Padana centro/orientale. Fa decisamente più caldo invece al Nord/Ovest, tra Piemonte e Liguria, e nell’area alpina. Abbiamo infatti +12°C a Imperia, +11°C a La Spezia e Chiavenna, +10°C a Savona, +9°C a Genova, Aosta e Sondrio, +8°C a Torino, +7°C ad Asti, +6°C a Cuneo, Alessandria e Vercelli. Del “gelido Burian Bis” tanto strillato sul web nei giorni scorsi non c’è traccia oggi, ne’ ce ne sarà nei prossimi giorni quando ad insistere sarà ancora il maltempo in tutt’Italia (per tutta la settimana), con un ulteriore lieve calo delle temperature ma senza gelo ne’ particolari eccessi freddi. Sarà un classico colpo di coda dell’Inverno di fine Marzo, caratterizzato più che altro dal maltmepo (con tanta neve sulle colline dell’Appennino, specie al Centro/Sud tra Giovedì e Venerdì), ma senza gelo ne’ – appunto – Burian. Ma di questo parleremo nei prossimi aggiornamenti. Intanto continuiamo ad analizzare la situazione attuale con la “Tempesta di San Giuseppe” in atto nel giorno della Festa del Papà.

Abbiamo forte maltempo in modo particolare nelle Regioni centrali tirreniche con temporali tra Toscana e Lazio. Una forte grandinata ha colpito Roma, dove la temperatura al mattino era scesa a +8°C sotto la grandine, ma adesso è risalita a +10°C. Sono caduti 24mm di pioggia a Lariano e Cave, 16mm a Tarquinia, 12mm ad Ariccia, 11mm a Guidonia e Anzio.

Clima molto più mite, invece, nelle Regioni Adriatiche e meridionali dove splende un tiepido sole. Abbiamo +18°C a Siracusa, +17°C a Catania, Gioiosa Ionica, Noto e Augusta, +16°C a Molfetta e Soverato, +15°C a Palermo, Bari, Messina, Reggio Calabria, Pescara, Foggia, Lecce, Brindisi, Crotone, Trapani, Agrigento, Vieste e Vasto, +14°C a Taranto, Cosenza, Catanzaro, Monopoli, Cerignola e Termoli. Clima mite anche in Sardegna con +15°C a Cagliari.

Nel pomeriggio il maltempo si intensificherà su gran parte del Centro/Sud, anche se persisteranno ampie schiarite su Sardegna, Sicilia, zone joniche della Calabria, Puglia, Molise e Basilicata orientale. Forti piogge e temporali, invece, colpiranno il basso Tirreno tra Campania e Calabria, e il medio/alto Adriatico concentrandosi su Romagna e Marche, dove la neve arriverà a quote molto basse. Forti piogge anche in Umbria, con neve in collina.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: