Allerta Meteo, nuova ondata di maltempo in arrivo in Calabria e Sicilia: sarà una Domenica delle Palme di forti piogge

Allerta Meteo per Domenica 25 Marzo in Calabria e Sicilia: nuova ondata di maltempo con forti piogge su tutte le Regioni meridionali, tanta neve ma stavolta solo ad alta quota

allerta-meteo-domenica-25-marzo-665x420Allerta Meteo– Una nuova perturbazione proveniente dall’oceano Atlantico si accinge a colpire l’Italia meridionale, che vivrà una Domenica delle Palme di forte maltempo con piogge intense al mattino soprattutto in Sardegna, Sicilia e nella Calabria jonica meridionale, nel pomeriggio/sera su tutta la Calabria, in Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo e Campania. I primi fenomeni di maltempo inizieranno già nel pomeriggio/sera di oggi, dopo le 19 nella Sardegna meridionale, estendendosi nella notte dell’ora legale in Sicilia, colpendo i settori sud/occidentali dell’isola tra trapanese e agrigentino, e continuando a insistere con violenza sulla Sardegna orientale. Il maltempo, quindi, colpirà tutto il Sud risalendo da sud/ovest verso nord/est, coinvolgendo nel corso della Domenica anche Calabria, Basilicata, Puglia, Molise, Abruzzo e zone interne della Campania. Forti piogge interesseranno tutte le Regioni joniche, dapprima in Sicilia, poi in Calabria e infine nella Basilicata. Contestualmente al maltempo, arriverà aria più calda proveniente dal nord Africa con forti venti di scirocco: le temperature aumenteranno di diversi gradi, e nevicherà soltanto in montagna sui rilievi dell’Appennino, oltre i 1.400/1.600 metri in Sicilia, Calabria e Basilicata, un po’ più in basso soltanto tra Abruzzo e Molise (ma parliamo comunque di 1.200/1.300 metri) dove però le precipitazioni saranno meno abbondanti.

L’arrivo della forte pioggia anche in collina e montagna, dove nei giorni scorsi ha nevicato molto, scioglierà in poche ore tutta la neve caduta al suolo durante il colpo di coda dell’inverno delle scorse ore. Così tutti i corsi d’acqua del Sud si ingrosseranno per la concomitante pioggia e neve sciolta: sui bacini idrici sarà come se arrivassero insieme, contemporaneamente, la perturbazione dei giorni scorsi e quella di domani. Attenzione, quindi, a possibili piene fluviali, esondazioni e straripamenti.

La prossima settimana, tra Lunedì 26 e Martedì 27 avremo ancora residua instabilità al Sud per la “coda” di questa perturbazione che provocherà ancora piogge sparse specie nel basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia, ma anche nel basso Adriatico, in Puglia, e in Basilicata. Al Nord, invece, neanche l’ombra del maltempo: sarà un weekend e poi un inizio di Settimana Santa mite, soleggiato e primaverile.

Confermato, da Mercoledì 28 in poi, il ritorno dell’Anticiclone in tutt’Italia, con temperature in sensibile aumento anche al Sud su valori tipicamente primaverili, di oltre +20°C, che potranno degenerare in un’ondata di caldo tipicamente estiva (oltre +30°C) proprio nel weekend di Pasqua. Ma di questo parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti. Intanto ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: