Aeroporto di Crotone, tarda ancora la riapertura: “il nodo da sciogliere è la firma interministeriale”

Secondo L’Enac la riapertura dell’Aeroporto di Crotone dipende da una firma interministeriale

aeroporto crotone ryanair(4)Alla luce dell’incontro che oggi alle 11:00 si è tenuto presso la Direttore Centrale dell’ENAC a Roma col Direttore Fabio Marchiandi, il Dott. Adolfo Marino Direttore Centrale economia e vigilanza aeroporto ed la Responsabile APT Dott.ssa Giuseppina La Criola ed il  Dott. Carlo Marfisi Direttore aereoportuale Calabria  con i Referenti del Comitato Cittadino Aeroporto Crotone  Giuseppe Martino, Franco Turano, Vito Martino e Pasquale Vaglia e i referenti delle Associazioni Calabresi in  Roma Avvocato Nicola Azzarito Ing. Vincenzo Rosario Cortese Dott. Franco Senatore e il Referente Fortunato Turano si può tranquillamente affermare che un altro tassello è stato aggiunto alla risoluzione definitiva del problema Aeroporto di Crotone. “L’ ENAC ha assicurato l’impegno, per quanto riguarda le proprie competenze di voler rilanciare e dare continuità all’operatività dello scalo calabrese. I referenti del Comitato, da parte loro , hanno stigmatizzato le problematiche inerenti alla mobilità del territorio crotonese tutto, e hanno incisivamente stimolato i dirigenti dell’ENAC a provvedere a tutti gli adempimenti necessari , al fine di superare lo stallo in cui si trova l’Aerostazione. L’ ENAC , dal canto suo ha informato che il nodo da sciogliere è la firma interministeriale, Ministero dei Trasporti e MInistero dello Sviluppo Economico per l’assegnazione del bene demaniale , difatti dirimente al fine degli investimenti della SACAL, società detentrice della gestione degli aeroporti calabresi. Inoltre, il comitato si attiverà per coinvolgere la regione CALABRIA per erogare concretamente tramite appositi bandi i fondi necessari per far decollare l’aeroporto di Crotone. Dopo di ché coinvolgeremo i Ministri dei Trasporti ed il Ministro di Economia e Finanza, la Regione Calabria e la Sacal affinché davanti ad un tavolo operativo si sblocchi definitivamente l’iter burocratico circa la gestione dell’aeroporto Crotone. Infine, si è concordato un ulteriore incontro, il 30 Maggio 2018, per verificare lo stato di avanzamento dei lavori e degli impegni presi“. Lo ha scritto in una nota stampa il Comitato Cittadino Aeroporto Crotone.