Aeroporti: Catullo Verona, stupiti ma tranquilli per delibera Anac

Verona, 16 mar. (AdnKronos) – Con riferimento alla Delibera Anac, ed in particolare sul no alla cessione a contrattazione diretta delle quote del Comune di Villafranca (il 2% del capitale) alla Save, notificata nei giorni scorsi a Catullo Spa (che gestisce l’aeroporto di Verona), la Società conferma “la propria tranquillità rispetto al suo operato, che fin dall’inizio è stato improntato in un’ottica di assoluta trasparenza e legittimità.”
“La correttezza delle operazioni, come si evince dalla stessa Delibera Abac, è stata infatti verificata dalle Autorità competenti ed è stata garantita da illustri professionisti che hanno assistito il Consiglio di Amministrazione in tutto il percorso”, spiega la Catullo Spa.
La società, nel ricordare come l’operazione sia “avvenuta alla luce del sole con dibattiti anche pubblici”, sottolinea come “la stessa si sia dimostrata un progetto riuscito, che ha portato e continua a portare rilevanti benefici anche al territorio, considerati i brillanti risultati di traffico e di bilancio che caratterizzano l’ultima gestione degli Aeroporti del Garda”.

Adnkronos