Villa San Giovanni: domenica maxi evacuazione per il disinnesco dell’ordigno bellico [INFO UTILI]

Domenica 18 FEBBRAIO 2018 dalle ore 05.00 i residenti di Villa San Giovanni verranno evacuati per il disinnesco dell’ordigno bellico

ordigno (1)Evacuazione per disinnesco bomba DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018 dalle ore 05.00 e fino al termine delle operazioni per poter procedere al disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto in Via Stazione vecchia si rende necessario procedere alla evacuazione degli abitanti dell’area circostante al punto ove si trova l’ordigno, di raggio pari a 763 metri. Affinché la zona sia completamente libera, tutte le persone residenti o dimoranti o presenti nella predetta area dovranno allontanarsi dall’abitazione o luogo di lavoro o ricreativo entro le ore 09,00 di domenica 18 FEBBRAIO e fino al termine delle operazioni. In tale fascia oraria saranno totalmente chiuse al traffico, anche pedonale, le vie interessate ed indicate nell’apposita ordinanza del Commissario Prefettizio n.1 dell’08/02/2018, pubblicata già sul sito www.comune.villasangiovanni.rc.it . Si tratta di un’ordinanza la cui violazione comporta denuncia all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale.

Qualora nel suddetto lasso di tempo non fosse possibile recarsi autonomamente presso altra dimora o in altro luogo, si potrà usufruire del servizio di supporto organizzato dal Comune di Villa San Giovanni, consistente nel trasporto e nell’ospitalità, per l’intera durata delle operazioni, presso apposito centro di accoglienza:

Istituto Professionale Alberghiero e Istituto Superiore Nostro – Repaci. 
Clinica Nova Salus

Nel centro di accoglienza saranno disponibili i servizi di prima necessità e punti ristoro. Al centro di accoglienza accederanno solo coloro che hanno manifestato tale esigenza tramite la comunicazione debitamente compilata e riconsegnata ai volontari ovvero all’Ufficio di Protezione civile. Si potranno raggiungere i punti di accoglienza solo tramite servizio pullman predisposto dal Comune.

È FATTO ASSOLUTO DIVIETO DI RAGGIUNGERE L’ISTITUTO ALBERGHIERO CON MEZZO PROPRIO
Coloro che hanno richiesto accoglienza presso l’Istituto Professionale Alberghiero e Istituto Superiore “Nostro – Repaci dovranno recarsi presso i centri raccolta di seguito individuati :

PUNTO DI RIUNIONE – PIAZZA VALSESIA , luogo dove confluiranno, lasciando la propria abitazione, le famiglie residenti in via Stazione Vecchia; via Monsignor Bergamo; via Ravenna; via Marconi dal civ. 31 al civ. 91 e dal civ. 28 al civ. 88; via Ammiraglio Curzon dal civ. 11 al civ. 73 e dal civ. 2 al civ. 42; via Garibaldi dal civ. 27 al civ. 73 e dal civ. 48 al civ. 80; via Asilo; via Delle Filande; via Torino; Trav. A di via Torino; vico Spizzica; via Padova; via Mazzini; via Matteotti; Trav. A e B di via Matteotti; Trav. A di via Marconi;
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera B

PUNTO DI RIUNIONE – PIAZZA ROSARIO, riguarderà le famiglie residenti; via Siena dal civ. 1 al civ. 29 e dal civ. 2 al civ. 16; via Francesco Bal; via Giovanni Calì; via Carso; via Monte Cimone; via Monte S. Caterina; via Monte S. Gabriele; via Monte S. Marco; via Umberto I° dal civ. 31 al civ. 67 e dal civ. 64 al civ. 96; via Verdi; via Puccini; Piazza Rosario; via Rosario; viale Italia dal civ. 1 al civ. 19 e dal civ. 2 al civ. 26; via 2 Settembre; via Etna; via Roma; Trav. A e B di via Roma; via Fontana Vecchia; Trav. Privata Caracciolo; via Gondar; trav. A e B di via Gondar; via Pasubio; via Giarabub; via Del Medico; via Salina; via Lipari; vico Scidà; via Petrarca; vico Isabella; via Tramontana; via Bellini; via Alfieri; via Nazionale dal civ. 653 al civ. 705 e dal civ. 580 al civ. 634; via Lodola; via Cilea; via Lupina; via Nino Bixio ( ex via Carcere Vecchio);
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera C

PUNTO DI RIUNIONE – PIAZZA DEI PARLAMENTI, riguarderà le famiglie residenti nelle Vie : Trav. A Privata Caracciolo; via Giudice Scopelliti; via Diana; vico Diana; via Alpina; via Aquila; vico Aquila; via Adorno; via Falco; vico
2 Merlo; via Usignolo; vico Usignolo; via Giulia; Piazza dei Parlamenti; via Nazionale dal civ. 471 al civ. 573 e dal civ. 426 al civ. 520;
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera D

PUNTO DI RIUNIONE – PIAZZA MUNICIPIO, riguarderà le famiglie residenti nelle Vie : via Garibaldi dal civ. 1 al civ. 25 e dal civ. 2 al civ. 44; via Santa Croce; trav. A di via Santa Croce; vico Fagiano; via Nazionale dal civ. 575 al civ. 651 e dal civ. 522 al civ. 578;
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera E

PUNTO DI RIUNIONE – PIAZZA IMMACOLATA , riguarderà le famiglie residenti nelle Vie : via Marconi dal civ.95 al civ. 107 e dal civ. 90 al civ. 94; via Ammiraglio Curzon dal civ. 75 al civ. 95 e dal civ. 52 al civ. 78; via Marinai D’Italia; via Riviera; Trav. Privata A di via Riviera; via Milano; via San Martino; via Solferino; via Pavia; via Vitaliano Delfino; via Ivrea; via Cuneo; via Lodi; via Atrio Vercelli; via Novara; via Vercelli; via Caprera; via Como; via Magenta; via Bezzecca; via Custoza; via Amendola; via Lecco; via Mentana; via Venezia; Atrio Novara; viale Tommaso Campanella; Piazza Duomo; via Micene; via Don Luigi Nostro; via Salvo D’Acquisto; Lungomare Cenide; viale Rocco Larussa; via Mariano Meligrana; via Corrado Alvaro; Trav. Privata Zagarella; Trav. Privata Santoro; Trav. Privata Leonardo Da Vinci; via La Volta;.
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera F

PUNTO DI RIUNIONE- PARCHEGGIO ANTISTANTE PARCO ROBINSON, riguarderà le famiglie residenti nelle Vie: via Siena dal civ. 31 al civ. 43 e dal civ. 18 al civ. 34; via Zanotti Bianco; trav. A di via Zanotti Bianco; via Polinca; via Solaro Inferiore dal civ. 2 al civ. 12; via Nazionale dal civ.715 al civ. 831 e dal civ. 638 al civ. 724; via Griso; vico Santoro; via Pietro Lofaro;.
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera G

PUNTO DI RIUNIONE- PIAZZA STAZIONE, riguarderà le famiglie residenti nelle Vie; via Garibaldi dal civ. 75 al civ. 85 e dal civ. 82 al civ. 108; viale Italia dal civ.21 al civ. 47 e dal civ. 28 al civ. 74; via Marconi dal civ. 1 al civ.29 e dal civ. 2 al civ. 26; via Ammiraglio Curzon dal civ. 1 al civ. 9; via Verona; via Brindisi; via Bari; Piazza Stazione; largo Salvatore Delfino; via Solaro Inferiore dal civ. 22 al civ. 34;
I residenti saranno accompagnati e fatti salire sul BUS individuato con la lettera H

Qualsiasi comunicazione di eventuale rettifica a quanto già dichiarato potrà avvenire presso sito in Via Nazionale 625 ad uno dei seguenti recapiti: Tel. 0965 7934210 – 218 Fax: 0965 758310. All’Ufficio Protezione Civile, si potrà anche far riferimento qualora si dovessero segnalare ulteriori situazioni di difficoltà che non siano state già comunicate, legate alla presenza di anziani, diversamente abili, ammalati, donne in gravidanza, neonati o persone che comunque non sono in grado di allontanarsi autonomamente dalla zona interessata. Si raccomanda di chiudere i rubinetti del gas metano prima di lasciare l’abitazione o l’attività. Al termine dell’intervento di disinnesco dell’ordigno bellico, a cura degli artificieri dell’Esercito, i veicoli messi a disposizione dal Comune di Villa San Giovanni, riporteranno le persone dal centro di accoglienza ai punti di raccolta sopra indicati.
Si assicura che le operazioni verranno condotte nella massima sicurezza, con la sorveglianza da parte delle Forze dell’Ordine e dei volontari della Protezione Civile e pertanto, non esistono motivi di particolari preoccupazioni o allarmismi.

Ordinanza n° 2 del 14/02/2018

Oggetto: Chiusura straordinaria dell’ Istituto Professionale Alberghiero Turistico e dell’Istituto Superiore “Nostro – Repaci” per i giorni 17 e 19 febbraio 2018

IL COMMISSARIO PREFETTIZIO PREMESSO:

che in data 08/02/2018 è stata emanata ordinanza di evacuazione per il giorno 18 febbraio 2018 di tutta la popolazione presente negli edifici e nelle aree situate in un raggio di metri 763 dal punto in cui e’ ubicato l’ordigno con l’indicazione degli istituti superiori IPALB-TUR E I.S. “Nostro – Repaci” quali sedi per il centro di accoglienza e del Centro Operativo Comunale, istituito con decreto n. 15 del C.P. del 02/02/2018;
che conseguentemente i predetti plessi dovranno essere utilizzati per l’allestimento del centro di accoglienza e del C.o.c.(presso il laboratorio informatico posto al primo piano) a partire dalla data del 17/02/2018 e fino alla conclusione delle operazioni con conseguente ripristino dei locali e successivo servizio di disinfestazione, già programmato dall’Azienda Sanitaria Provinciale- Servizio Disinfestazione per la data del 19/02/2018.

RAVVISATA, pertanto, la necessità di provvedere alla chiusura dei predetti Istituti al fine di espletare le predette operazioni in sicurezza ;

VISTO il testo unico degli enti locali 267/2000 artt. 50 e 54.

O R D I N A

1) la chiusura straordinaria e temporanea per le giornate del 17 e 19 febbraio 2018 degli Istituti IPALB TUR e IS “Nostro – Repaci” situati in via A. De Gasperi per consentire il servizio di accoglienza e l’allestimento del COC in occasione del disinnesco dell’ordigno bellico rinvenuto in Via Stazione Vecchia, previsto il 18/02/2018;

2) l’interdizione di tutta l’area di pertinenza dei predetti Istituti, dovendo le predette aree essere utilizzate dai presidi dei VV.FF. e dell’Esercito Italiano;

3) l’individuazione e la conseguente comunicazione al Comune di Villa San Giovanni, da parte delle Autorità scolastiche dei predetti istituti, del personale autorizzato a svolgere i relativi servizi precisando che detto personale non potrà fare sostare i propri mezzi nell’area interessata e nelle zone limitrofe;

4) di notificare copia della presente alle Dirigenti scolastiche degli Istituti interessati;

5) di trasmettere copia della presente alla Prefettura di Reggio Calabria, al Provveditorato agli Studi di Reggio Calabria, al Commissariato di P.S., alla Stazione dei Carabinieri, alla Compagnia della Guardia di Finanza di Villa San Giovanni;

Ai sensi dell’art. 3 comma 4 della legge 04/08/1990, n. 241 e s.m.i., si informa che avverso la presente ordinanza chiunque vi abbia interesse può ricorrere entro il termine di 60 giorni dalla notifica al T.A.R. della Calabria