fbpx

Milazzo: Carlo Caruso confermato Segretario generale della Uiltec Messina

CONGRESSO UILTEC messina

A Milazzo il  2° Congresso Territoriale UILTEC, confermato il Segretario generale Carlo Caruso e i Segretari Territoriali Tindaro Marchese e Pietro Di Pasquale

CONGRESSO UILTEC messinaSi è svolto presso l’Eolian Milazzo Hotel il II° Congresso Territoriale della UILTEC di Messina, la categoria che rappresenta i lavoratori della Chimica, dell’Energia e del Manifatturiero. Al congresso hanno partecipato il Segretario Nazionale Riccardo Marcelli, il Segretario Generale Regionale della UILTEC Emanuele Sorrentino, il Segretario Generale della UIL di Messina Ivan Tripodi. Il congresso si è aperto con la relazione del Segretario Territoriale Carlo Caruso è stato arricchito dagli interventi del Segretario Regionale della Uiltec Sicilia Emanuele Sorrentino, dal Segretario Generale UIL Ivan Tripodi, dal Segretario Nazionale Riccardo Marcelli e dai Segretari della struttura Territoriale Tindaro Marchese, Pietro Di Pasquale; lo slogan scelto per il congresso è stato: ”Passato, presente e futuro”. Gli argomenti posti maggiormente all’attenzione, durante il dibattito congressuale, sono stati il fenomeno della crisi occupazionale, tema trattato anche durante il primo congresso nel 2014, ma tutt’oggi di grande attualità. Unitamente a questo scenario economico e occupazionale di crisi, è stato descritto ampiamente il fenomeno del “precariato giovanile”, soprattutto per i giovani compresi nella fascia di età da 15 a 25 anni, e le conseguenza che questo potrebbe avere nel prossimo futuro. Altro argomento al centro della discussione è stato il sempre più attuale “Salute e Sicurezza”, presentato e discusso in modo analitico e rapportato anche alla situazione di alcune aziende locali, con descrizione annessa delle situazioni in cui quest’ultime oggi versano, vedi per esempio cambi di contratti. In merito a tali argomenti il dibattito congressuale ha valutato la necessità che occorra una maggiore sinergia tra tutte le parti che interagiscono all’interno di questo sistema economico, ritenendo non più procrastinabile una piena e condivisa collaborazione tra le forze politiche, parti sociali e impresa. “Riteniamo che occorra uno sforzo maggiore per cercare soluzioni che possano salvaguardare i posti di lavoro di oggi, e di domani, necessitano piani di investimenti che rendano più competitive le aziende, il futuro è nella programmazione” è quanto affermato dal Segretario Territoriale Carlo Caruso. “Il lavoro è l’unico patrimonio su cui può contare il nostro Paese per uscire dalla crisi”. I lavori sono terminati con la conferma delle cariche di Segretario Generale Territoriale per Carlo Caruso, e dei Segretari Territoriali Tindaro Marchese e Pietro Di Pasquale.