fbpx

Torino: Consap Palermo, rimuovere subito insegnante che inveiva contro agenti

Palermo, 28 feb. (AdnKronos) – “Non è tollerabile che una docente, in qualsiasi scuola ordine o grado insegni, possa rivolgersi in questo modo a dei servitori dello Stato e quindi allo Stato stesso, così come ha fatto l’insegnante a Torino, qualche giorno fa, apostrofando i poliziotti con parole terribili, di odio e violenza”. Così Igor Gelarda, consigliere comunale del M5S a Palermo e segretario Consap Palermo. “Operatori di polizia che sono soggetti a ingiurie e violenze di ogni tipo, per il solo fatto di garantire la sicurezza dei cittadini durante le manifestazioni, e non possono essere trattati in questo modo – dice – E’ evidente che questa docente, complice forse anche la birra che la accompagnava, sia l’esempio tipico di cattivo maestro, che tanto male ha fatto all’Italia e agli italiani negli anni bui di piombo. Non vogliamo che si ritorni a quel clima di odio”.
“Per tale ragione la Consap chiede al Minsitro dell’Istruzione, Università e Ricerca che questa donna venga immediatamente rimossa dall’incarico di docenza che ricopre, venga proposta per un percorso di riabilitazione sociale e, qualora lo accettasse, venisse eventualmente destinata a mansioni in cui non deve avere nessun contatto con i giovani, ai quali rischia di avvelenare il futuro”, dice Consap.

Adnkronos