Sicilia, Commissione Antimafia. De Luca: “Mi auguro sia rigorosa e non strumento di lotte politiche”

L’onorevole De Luca sulla Commissione Parlamentare Antimafia regionale in Sicilia: “Ho fiducia nel lavoro che farà, bene che si occupi di tutte le mafie”

cateno de lucaVedo con grande favore la proposta di estendere le competenze della istituenda Commissione Antimafia regionale a tutte le mafie e non solo al fenomeno criminale a tutti ben noto e da tutti noi contrastato. Credo che sia giusto che questa Commissione si occupi di tutte le mafie, di tutte quelle forme di limitazione e condizionamento della libertà dei cittadini, da qualsiasi Palazzo provengano e da chiunque siano messe in pratica.” Lo ha affermato poco fa Cateno De Luca intervenendo all’Assemblea Regionale Siciliana nel dibattito sulla costituzione della Commissione Parlamentare Antimafia regionale. Il deputato di Sicilia Vera ha esortato ad evitare un utilizzo strumentale del lavoro della Commissione. ”Il sottoscritto è uno di quelli che nei mesi scorsi, ad opera della Commissione Antimafia nazionale è stato additato all’opinione pubblica come un “impresentabile” – ha detto De Luca – motivo per cui ho denunciato quei Commissari che hanno voluto fare della Commissione non uno strumento alto di democrazia e lotta al crimine, quanto piuttosto un grimaldello da usare nella lotta politica contro quelli che loro giudicano propri avversari.“ ”Ho personalmente grande fiducia nel lavoro che la prossima Commissione Antimafia regionale potrà fare -ha concludo De Luca – grazie all’equilibrio che sono certo animerà il futuro presidente. Uno spirito rispettoso delle giuste finalità istitutive della Commissione dove equilibrio non vuol dire certamente omertà o disattenzione, quanto piuttosto volontà di concentrarsi sul vero contrasto dei fenomeni criminali in tutte le loro forme.