Rosarno: la solidarietà di Libera al Consorzio Macramè per la vile intimidazione

Una intimidazione che colpisce tutti noi, la solidarietà di Libera al Consorzio Macramè per la vile intimidazione di Rosarno

liberaAncora un attentato contro una realtà cooperativa che attraverso il riutilizzo dei terreni sequestrati e confiscati alla ndrangheta cerca di offrire opportunità di lavoro attraverso percorsi di legalità e di riscatto sociale. Un impegno che dà fastidio a quei clan che sono abituati da decenni a condizionare la vita di territori come quello di Rosarno  e che non sopportano la crescita e lo sviluppo di realtà economiche libere ed indipendenti. L’associazione Libera esprime solidarietà e vicinanza al Consorzio Macramè ed ai soci lavoratori della coop Alba che hanno subito ingenti danni dal furto subito, li invita a non desistere in questo cammino avviato che trova certamente consenso ed apprezzamento nella parte sana della società calabrese. Chiede alla Magistratura ed alle forze dell’ordine di aumentare il livello di protezione di queste esperienze preziose per una Calabria che vuole cambiare. Alla Regione ed alle istituzioni tutte di trovare tutte le modalità previste per non fare mancare la loro presenza concreta di sostegno e vicinanza.