Reggio Calabria, due rimorchi sottoposti a procedura fallimentare sgomberati dal viale Europa [FOTO e DETTAGLI]

/

Reggio Calabria: sequestro e rimozione dalla sede stradale di due rimorchi, staccati dalla motrice, lasciati da tempo in sosta su Viale Europa, importante arteria cittadina

1 - CopiaIn data 6 febbraio 2018 personale appartenente al Nucleo Radiomobile del Servizio Polizia Stradale del Comando di Polizia Municipale di Reggio Calabria, coordinato dall’Istruttore Direttivo Salvatore Garofano, ha dato esecuzione ad una operazione di sicurezza stradale e decoro urbano. In particolare, si è proceduto al sequestro e alla rimozione dalla sede stradale di due rimorchi, staccati dalla motrice, lasciati da tempo in sosta su Viale Europa, importante arteria cittadina. I mezzi in questione erano interessati da una procedura fallimentare e, dunque, per finalizzare l’intervento di sgombero, è stata svolta una preventiva e minuziosa attività d’indagine che ha consentito di contestare al curatore dell’azienda in fallimento le infrazioni accertate. Inoltre, durante l’operazione, resa notevolmente difficoltosa dalle notevoli dimensioni dei rimorchi, sono state accertate numerose violazioni alle norme del Codice della Strada, per un ammontare complessivo pari a € 2.626,00. Inoltre, i rimorchi sono stati posti sotto sequestro, rimossi dal posto ed affidati in giudiziale custodia. L’area, divenuta nel corso del tempo ricettacolo di rifiuti, parassiti e di invadente vegetazione spontanea, è stata completamente ripulita e bonificata da una squadra di operatori dell’AVR. L’intervento, caratterizzato da un elevato grado di complessità di esecuzione tecnica ed operativa, si inquadra nel più ampio contesto di attenzione alle problematiche della sicurezza stradale e di contrasto alle situazioni di degrado urbano, alle quali il Nucleo Radiomobile del Servizio di Polizia Stradale del Corpo di Polizia Municipale dedica massimo impegno, pur nei limiti imposti dalla ben nota carenza di personale. I servizi della Polizia Municipale e del Nucleo Radiomobile proseguiranno con mirate azioni tese all’individuazione di particolari criticità e con l’attuazione di adeguati provvedimenti risolutivi.