Elezioni, teatro di Messina gremito per Renzi: “Di Maio capo degli impresentabili. Salvini? Assurdo che vi chieda il voto” [FOTO]

/

Teatro Vittorio Emanuele stracolmo per la convention elettorale di Renzi: “Noi a Messina dobbiamo vincere. Se vincono gli altri può accadere di tutto”

renzi a messinaApplausi e sala gremita per la convention elettorale di Matteo Renzi a Messina. Questo pomeriggio il segretario del Partito Democratico è salito sul palco del teatro Vittorio Emanuele a supporto dei candidati del collegio di Messina alle prossime elezioni del 4 marzo. “Questa e’ una campagna elettorale– ha detto-  basa sull’odio continuato, sulle fake news, l’obiettivo e’ fare polemica, strumentalizzare ogni cosa, vorrei che noi facessimo uno sforzo per parlare in positivo. Noi siamo quelli che pensano che la politica non è una schifezza. Ci insultano ci accusano ma noi siamo diversi. Purtroppo non ci danno la possibilità di un dibattito sereno tranquillo con gli avversari.”  “Il Pd ha l’unico obiettivo di parlare di questioni concrete e su questa scommessa ci giochiamo il primo posto. Questa legge elettorale si gioca in parte sui collegi. Noi a messina dobbiamo vincere. Se vincono gli altri può accadere di tutto“. Matteo Renzi punta a fare del Pd il primo partito: “abbiano– ha detto- la forza di potere andare avanti. La nostra campagna elettorale è diversa, non è fondata  sulla paura degli altri. Tra quindici giorni i risultati potrebbero essere diversi da quello che si e’ sentito dire. Se vincono loro non non so cosa puo’ succedere”. “Noi ci siamo passati – ha aggiunto -. Nel 2014 i sondaggi ci dava alla pari con Grillo poi abbiamo vinto noi. Per il referendum sembrava tutto a posto, poi e’ andata male. Nel 2018 deve andare bene“. Dall’ex premier anche una stoccata ai cinquestelle :

renzi a messinaViviamo in una cornice in cui chi come di Battista si permette di dire che gli italiani sono rincoglioniti. Ma i 5 stelle adesso sono in difficolta’ con rimborsopoli, per anni ci hanno fatto la morale, ci hanno detto che loro sono onesti e noi gli impresentabili, sta accadendo che ora si vede che il M5s ha al proprio interno persone perbene e dei farabutti. Di Maio è il capo degli impresentabili.   Ora che hanno finito con la litania degli impresentabili. Vorremo però – ha aggiunto- parlare di politica, ad esempio potrebbero dirci se la pensano come noi sui vaccini, sull’euro, se vogliono investire sul lavoro. La flag tax e’ babbo natale e il reddito di cittadinanza e’ la befana. Il reddito di cittadinanza cosi’ come e’ stato impostato e’ un incentivo alla disoccupazione e non va bene“.  Il segretario dem ha fatto riferimento anche al tour di Salvini in Sicilia:Uno che per anni ha denigrato il sud, vi ha insultati, come può venire a chiedervi il voto?“. E sui migranti ha detto:Dobbiamo restare umani. Sono orgoglioso che nel 2015 abbiamo portato l italia a salvare migliaia di vite umane. Il PD non ha slogan del tipo prima il noi e del  no ai migranti, sulla questione noi siamo seri: occorre bloccare le partenze e favorire la cooperazione internazionale. Dire ai paesi europei di aiutarci altrimenti ai paesi che mettono i muri smetteremo di dare finanziamenti. Dobbiamo restare umani. Sono orgoglioso che nel 2015 abbiamo portato l italia a salvare migliaia di vite umane Il pd non ha slogan del tipo prima il no no ai migranti“.   “Vorrei– ha concluso Renzi-che facessimo gli ultimi giorni di campagna elettorale col sorriso. La battaglia è aperta. Non stiamo eleggendo solo chi ci deve governare. Ma stiamo dando ai nostri figli la possibilità di credere nella democrazia”.