Rende, i Carabinieri passano al setaccio il territorio: arresti e segnalazioni

Ecco il risultato dei servizi di controllo messi in atto nel week end dai Carabinieri della Compagnia di Rende

Carabinieri militare auto pattuglia pantera nucleo radiomobileProficui i risultati dei servizi di controllo sul territorio messi in atto nel week end dai Carabinieri della Compagnia di Rende che hanno pianificato, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, in particolare:

  1. I militari del Comando Stazione CC di Montalto Uffugo:
    1. Deferivano in stato di arresto un 47enne napoletano, in prova al servizio sociale presso una comunità del luogo. I militari operanti notificavano all’interessato un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria. Tale provvedimento scaturisce per le violazioni degli obblighi impostogli, non ultimo quando all’interno di una comunità aggrediva un operatore. L’attenta vigilanza da parte dei militari fece si che lo stesso desistesse dai comportamenti messi in atto.
  1. I militari del Comando Stazione CC di Acri:
    1. Deferivano in stato di libertà un 63enne di origini foggiane per il reato di “truffa”. Di fatti gli operanti accertavano che lo stesso acquistava da terze persone un escavatore, pagando con un assegno che a seguito di controlli risultava essere falsificato.
  1. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile:
    1. Deferivano in stato di libertà una 31enne cosentina ed un 27enne di origini turche residente a Rende per i reati di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e guida in stato di ebbrezza”. Gli operanti procedevano al controllo etilometrico della conducente, risultato essere positivo (1,33 g/l), ritirandole cosi la patente di guida ed affidando la vettura a persone idonee alla guida. ma il sospetto degli stessi cadeva sul ragazzo di origini turche che alla vista degli operanti tentava di disfarsi di uno strano involucro occultandolo sotto i tappeti dell’auto. I militari procedevano quindi al controllo dello stesso rinvenendo circa 16 grammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e due sigarette artigianali (c.d. spinello). La sostanza stupefacente ed il bilancino di precisione venivano posti sotto sequestro per i successivi controlli analitici.
  1. Sul piano del contrasto alle violazioni al Codice della Strada nei Comuni di Rende, Castiglione Cosentino, Montalto Uffugo, Luzzi e Rose, hanno deferito in stato di libertà, per “Guida in stato di ebbrezza”:

–      un 32enne di origini turche (1.42 g/l) residente a San Nicola Arcella (CS),  un 29enne di Rossano (1.08 g/l) residente a San Lucido (CS) e una 26enne romana (0,75) residente a Castiglione Cosentino (CS).

I militari operanti, durante il controllo, ritiravano agli stessi la patente di guida e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

  1. I militari del Comando Stazione CC di Luzzi, sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Cosenza quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 24enne ed un 32enne entrambi di cosenza, ai quali sono stati complessivamente rinvenuti e sottoposti a sequestro 6 grammi di Hashish e 1 grammo di “Marijuana”.