Reggio Calabria: importante incontro delle “Muse” dal titolo “Ulisse: l’arte di vivere”

le muse

Reggio Calabria: importante incontro delle “Muse” dal titolo “Ulisse: l’arte di vivere”

le museContinua la programmazione dell’Associazione culturale “Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria che per questo fine settimana analizzerà il rapporto dell’uomo di oggi con la vita di ogni giorno. “Abbiamo pensato dichiara  Giuseppe Livoti presidente del sodalizio reggino – di dedicare un appuntamento a quelle che sono le motivazioni che animano la vita dell’uomo nel tempo attuale  e come pretesto speculativo, simbolo della serata sarà la figura di “Ulisse” personaggio caro alla letteratura ed attualmente rivalutato e trascritto dal dott. Antonio Nicolo’ che  ha curato una nuova traduzione letteraria nel libro “Il Racconto di Odisseo”- Laruffa Editore. Un testo utile a riflettere poiché identifica anche un monologo interiore, drammatico, esplicito. L’Odissea di un uomo raccontata attraverso vari  – topoi- ovvero luoghi narrativi che traggono origine dai racconti marinari, riassunti da Nicolo’ in 22 capitoli. Sarà proprio questo l’io narrante poiché continua Livoti, Ulisse incarna la storia di uno degli eroi achei –cagione dei nemici-, -odiato dei nemici- e – causa di molte invidie- moti dell’animo, cari anche alla società di oggi. Una conversazione a piu’ voci che riunisci uomini di cultura ed intellettuali della città di Reggio Calabria poiché prenderanno parte al dibattito: Antonio Nicolò – medico e scrittore, Tonino Raffa – giornalista Rai e già Premio Muse, Renato Meduri – senatore, Franco Pendino – medico, Barbara Crea – conduttrice radiofonica”.

“Martedi 13 febbraio alle ore 20 invece torna il classico appuntamento con il Carnevale Muse ed in particolare con il Premio Masc…arello 2018. Da anni “Le Muse” organizzano un evento per premiare il migliore abito creativo che metta in evidenza una idea estetica, cromatica, che esalta l’etnia ed il territorio e così anche quest’anno verrà consegnato l’atteso riconoscimento insieme alla gara culinaria che vedrà la partecipazione dei soci e non solo con la creazione di piatti che esaltano gli odori ed i sapori della tradizione calabrese. Presidente della Giuria di questa edizione saranno il prof. Antonio Paolillo tecnologo ed esperto in sicurezza alimentare, mentre per la Sezione abito creativo la prof.ssa Mimma Triglia vincitrice della scorsa edizione con un abito dedicato alla bagnarota di antica memoria” conclude.