Reggio Calabria: tutto pronto per la presentazione del libro “Scatti di luce”

scatti di luce

Tutto pronto per la presentazione del libro “Scatti di luce”

scatti di luce«Siamo universi». Questa affermazione che apre il libro di Michele Cannavò, Scatti di luce (Festamobile, Milano 2016) racconta un po’ di ognuno di noi, la nostra bellezza che – ci spiega l’autore con un metodo originale – si crea attraverso il senso, la percezione, le relazioni con gli altri attorno a noi. Foto – scattate in 10 anni di viaggi in giro per il mondo – e parole – che nascono dall’incontro con i pazienti, con l’esperienza di viaggio, con le letture dell’autore –si legano per raccontare diverse storie: c’è il terapeuta, c’è il paziente (chi non ha mai provato dolore o bisogno degli altri?), c’è l’amico, l’amore, l’oltre. Tutto parte da noi e ci attraversa: «Je suis», come si intitola composizione che chiude il volume, io sono bellezza, noi siamo luce, scatti di luce. Basta sfogliare. La fotografia racconta. Presentazione di Margherita Spagnuolo Lobb (direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Gestalt HCC Italy – Siracusa, Palermo, Milano). Postfazione di Gianni Francesetti, psicoterapeuta con un disegno di Elisa Anfuso

MICHELE CANNAVÒ, classe 1976, vive e lavora tra Caltanissetta, sua città natale, e Catania, dove svolge attività clinica di psicoterapia nel setting individuale, di coppia e di gruppo. È uno psichiatra specializzato presso l’Università di Catania, uno Psicoterapeuta della Gestalt, formato con Margherita Spagnuolo Lobb e Giovanni Salonia. Ha conseguito un dottorato in medicina neurovegetativa. È autore di più di trenta pubblicazioni in ambito medico psichiatrico. Segretario del Comitato Esecutivo dell’EAGT (European Association Gestalt Therapy) e Presidente della SIPG (Società Italiana Psicoterapia Gestalt), ha completato il training di Developmental Somatic Psychotherapy a New York con Ruella Frank. Ha concluso un Training Internazionale di Psicopatologia (Gestalt Therapy approach to Psychopathology and contemporary Disturbances) e un Training internazionale a Berlino dal tema Relational Living Body Psychotherapy. È attualmente docente, con indirizzo corporeo e clinico, presso l’Istituto di Gestalt H.C.C. Italy. Utilizza le proprie immagini in ambito gruppale e di formazione come supporto all’incontro e all’emergere di emozioni e vissuti. Ha condotto diversi workshop nazionali e internazionali sul tema della fotografia e psicoterapia. Dal 2009 al 2015 ha realizzato varie mostre itineranti in tutta la Sicilia tra le quali Sensi e Gestalt, Sentire la mente: tra specchi ed emozioni e Il dono della vita: respiri dal mondo.