Terrore nel reggino, sparano colpi di arma da fuoco contro vetrate di una pizzeria piena di gente: arrestati due ragazzi

Terrore ieri sera nel reggino per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco contro le vetrate di una pizzeria, fermati due giovani

carabinieri di seraPaura nel reggino, precisamente a Marina di Gioiosa Ionica,  per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco contro le vetrate di una pizzeria. Nella tarda serata di ieri di ieri  tre colpi di pistola calibro 9×21 sono stati sparati da un’auto, due hanno colpito la vetrata del locale, all’interno del quale stavano trascorrendo la serata un’ottantina di persone. Fortunatamente non è stata registrato alcun ferito. I carabinieri della Compagnia di Roccella nella stessa serata sono riusciti ad intercettare l’auto con i due giovani a bordo: si tratta di  C.D.V., di 25 anni, e A.C., di 18, entrambi di Mammola, sono stati quindi arrestati per danneggiamento aggravato e porto di arma clandestina. L’autore, una pistola dello stesso calibro priva di matricola ed ancora calda, avrebbe riferito ai militari di avere sparato senza una ragione precisa. I due giovani non sono legati ad ambienti criminali e sui motivi del danneggiamento sono ancora in corso indagini.