fbpx

Migranti: tratta delle donne nigeriane, a Palermo condanne per 26 anni

Palermo, 19 feb. (AdnKronos) – Condanne per 26 anni di carcere sono state emesse dal gup del Tribunale di Palermo Marco Gaeta nell’ambito di un processo sulla tratta di nigeriane costrette a prostituirsi in Italia. Secondo l’accusa, rappresentata dai pm di Palermo Gery Ferrara e Giorgia Righi, l’organizzazione reclutava le donne appena sbarcate in Italia avviandole poi alla prostituzione. Anche attraverso riti voodoo. In particolare, è stato condannato a dieci anni di carcere John Osaro, alias Vivian, a sette anni ciascuno di reclusione Emon Collins, alias Ese, ed Egwuy O Peter, alias Uy, e a due anni di carcere Irogbenit Bright, alias Efe.