fbpx

Migranti: sindaco Pozzallo, a rischio 85 mln, da Regione nessun supporto

Il sindaco di Pozzallo dichiara: “nessun supporto dalla Regione nella questione migranti”

migranti-a-reggio-27Sbloccare le procedure riguardanti il pacchetto di 85 milioni di euro relativi al Pon legalità che potrebbero essere spesi anche per integrare i migranti sbarcati sulle coste siciliane e, quindi, aiutare i Comuni di frontiera dove più forte risulta essere la pressione degli arrivi. A chiederlo è Roberto Ammatuna, sindaco di Pozzallo (Ragusa), che ha scritto una lettera aperta al presidente della Regione, Nello Musumeci. “I fondi stanziati in parte dal Viminale e in parte dalla Regione potrebbero essere spesi da qui sino al 2023 – dice il primo cittadino -. Affinché ciò accada, però, è necessario che si registri un accordo formale tra Roma e Palermo. Mentre ciò si è già verificato con le altre quattro Regioni ‘meno sviluppate’, vale a dire Basilicata, Calabria, Campagnia e Puglia, nulla ancora si è mosso su tale fronte per quanto concerne la Sicilia. E tutto ciò nonostante le sollecitazioni da parte dei Comuni, come il nostro, impegnati in prima linea nell’accoglienza dei migranti”. “Ci era stato detto – ricorda Ammatuna – che il problema era legato alle elezioni regionali per il cambio di referenti che si sarebbe registrato. Ora, però, che tale passaggio è stato ampiamente consumato, non si comprende ancora perché si continui a registrare tale fase di stallo. Dal Viminale, con cui abbiamo interloquito, ci spiegano di avere serie e concrete difficoltà nel mettersi in contatto con gli uffici regionali competenti. Cioè non riescono a trovare fisicamente i referenti che dovrebbero istruire le relative pratiche”. Una situazione, spiega il sindaco, che si è verificata con il Governo Crocetta e che “continua a perpetuarsi anche ora con il nuovo governo. Il rischio è che queste somme non siano spese tornando indietro o che, rimodulate, vadano in quota parte alle altre regioni già firmatarie dell’intesa”.

(AdnKronos)