Messina: i sindacati confermano lo stato di agitazione dei lavoratori di comparto del Policlinico

I sindacati confermano lo stato di agitazione dei lavoratori di comparto del Policlinico di Messina

policlinico-messina1I sindacati FLC CGIL – CISL Università – UIL Scuola RUA – NURSIND – USB confermano lo stato di agitazione del personale di Comparto in servizio presso il Policlinico e rinviano l’Assemblea del personale interessato. La decisione assunta a seguito della riunione sindacale del 30 Gennaio 2018 e della Comunicazione del Commissario ai Direttori dei DAI, in cui la nomina dei RID viene rinviata successivamente alla definizione degli organici. Questa soluzione non soddisfa le richieste dei sindacati, che quindi confermano lo stato di agitazione: non basta un semplice rinvio occorre il ritiro dell’istituzione dei RID.  “I sindacalisti Di Renzo, Fallico, Alessandrino, Latella e Lisitano confermano la richiesta di adeguare la dotazione organica di infermieri, OSS e Ausiliari per evitare pesanti carichi di lavoro e continui trasferimenti di personale: su quest’ultimo punto occorre trasparenza e rispetto delle regole previste dal Contratto Integrativo Aziendale”. Nessuna esternalizzazione – continuano i sindacalisti Di Renzo, Fallico, Alessandrino, Latella e Lisitano – della figura di OSS sarà consentita. Occorre procedere con precedenza assoluta e rapidità all’inquadramento del personale ausiliario ed OTA che ha frequentato il corso o è già in possesso del titolo”.

I sindacati FLC CGIL – CISL Università – UIL Scuola RUA – NURSIND – USB si riservano di convocare l’Assemblea dei lavoratori per intraprendere le iniziative necessarie allorché l’Amministrazione non darà seguito alle richieste avanzate.