Messina: le telecamere della Rai a Forte Cavalli durante la visita guidata dedicata agli studenti del Liceo Archimede

Le telecamere della Rai a Forte Cavalli durante la visita guidata dedicata agli studenti del Liceo Archimede di Messina

forte cavalliSono ritornate le telecamere della Rai con il giornalista Nino Amante, per riprendere il maestoso panorama, che si può godere dagli spalti della grande fortezza Umbertina, e i nuovi locali recentemente allestiti, a cominciare dal rifugio antiaereo e all’infermeria. Le riprese sono coincise con una delle visite guidate in programma, per i duecento alunni delle quinte classi del Liceo Archimede di Messina. Il gruppo di studenti, accompagnati dai professori, Maria Longo, Maria Trifiletti e Davide Cacciola, assieme  al giornalista Rai Nino Amante sono stati ricevuti dal direttore del Museo e dal suo staff con un breve messaggio di benvenuto e l’invito a visionare, per maggiori approfondimenti, la pagina social e il sito ufficiale del Parco-Museo. La visita degli studenti del Liceo Archimede è stata pianificata dalla dirigenza scolastica ed inserita nelle attività esterne da svolgere in occasione del “Centenario della Grande Guerra”, che si concluderà nel mese di novembre del corrente anno. Gli alunni, dopo l’arrivo sono stati divisi in gruppi ed affidati alle guide del Forte, per iniziare il percorso didattico in una vera immersione nella storia nel periodo compreso fra l’Unità d’Italia e il 1943, con particolare riferimento alla costruzione dell’intero sistema di difesa dello Stretto e al suo impiego bellico.

Tra le poche fortezze visitabili  e ancora  perfettamente integre, Forte Cavalli rappresenta un’eccellenza grazie alla grande opera di recupero e valorizzazione svolta dai volontari che aderiscono e operano nel “Museo Storico della Fortificazione Permanente dello Stretto  di Messina”. Questo lungo lavoro ad opera dell’Associazione Zancle,  concessionaria della struttura, ha consentito di restituire alla collettività la fruizione del bene architettonico; attraverso visite guidate e momenti  culturali organizzati in sinergia con Associazioni che insistono ed operano sul territorio. Le riprese televisive effettuate dagli operatori RAI, accompagnati dall’Assessore al Turismo Guido Signorino, saranno utilizzate per la realizzazione di alcuni speciali, che andranno in onda prossimamente su RAI Regione Sicilia e che serviranno alla valorizzazione del territorio dal punto di vista storico e turistico. Domenica 11 febbraio, l’importante struttura sarà fruibile al pubblico per la consueta apertura mensile dalle ore 9.30 alle 12.30. Sarà possibile vedere filmati d’epoca e la più completa collezione di munizionamento sganciato dalle “Fortezze volanti” su Messina al termine della “Campagna di Sicilia” del 1943.  La piazza d’armi, la rinomata Base Scout, le sale mostre e il “Museo della Fortificazione Permanente dello Stretto di Messina”, consentono oggi al vasto pubblico di appassionati, curiosi,  studenti e turisti, di godere di uno spazio attrezzato e dello spettacolare scenario dello Stretto, che si può ammirare dagli ampi spalti della Fortezza.