Messina, potatura alberi. Gioveni: “Dall’amministrazione ritardi inaccettabili, Ialacqua ci dica che intenzioni ha”

viale della libertà messina

Il consigliere Libero Gioveni sulla potatura degli alberi a Messina: “l’assessore Ialacqua spieghi alla città che tipo di cronoprogramma ha messo in atto”

viale della libertà messina“Possibile che un’Amministrazione “ambientalista” come questa non riesca nemmeno quest’anno a cavare un ragno dal buco in tema di potatura? ” Il consigliere comunale del Partito Democratico Libero Gioveni  denuncia i forti ritardi nell’esecuzione dei necessari interventi di potatura in parecchie zone della città e chiede le opportune spiegazioni all’assessore al ramo Daniele Ialacqua. “Non è accettabile – stigmatizza Gioveni – che a poco più di 1 mese dalla fine del periodo dell’anno più propizio per sfoltire le voluminose alberature cittadine, non vi sia ancora traccia di uomini e mezzi che facciano quello che avrebbero dovuto iniziare a fare già prima di dicembre! Ogni anno ascoltiamo la stessa “musica” – prosegue indignato il consigliere – frutto senz’altro della mancanza di un’autorevole cabina di regia e di una adeguata programmazione, ancorché macchiata nei mesi scorsi anche dall’assenza di un direttore dei lavori (messosi in aspettativa per motivi di studio) e mai sostituito! Appare superfluo elencare le numerose zone cittadine in cui occorre urgentemente intervenire – insiste il consigliere del PD – specie nei villaggi che risultano palesemente abbandonati (un esempio eclatante su tutti è rappresentato dalla via Geronimo Pilli a Camaro S. Paolo dove insieme al collega della terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto “elemosiniamo” già da qualche anno i necessari interventi). Pertanto – conclude Gioveni – l’assessore Ialacqua spieghi alla città che tipo di cronoprogramma sulle potature il Dipartimento ha messo in atto e soprattutto dimostri come prima della data limite del 21 marzo riuscirà a dare ai cittadini quelle numerose risposte che attendono ormai rassegnati da fin troppo tempo”.